Quotidiano di informazione campano

Biografia di Maria Aprile, cantautrice e maestra di canto

Il 12 ottobre u.s., la Aprile ha presentato il suo secondo album di inediti "Silenzio: parla il cuore!" riscuotendo notevoli consensi di pubblico e di critica.

0

Napoletana, consegue nell’anno 1982, il Diploma Inferiore di Pianoforte al Conservatorio di Napoli. Prosegue gli studi per il Compimento Medio, ma è costretta a lasciare per motivi di salute. Nel ’94, le viene dato l’incarico di dirigere un coro di bambini “Papaveri e papere”, presso la scuola Alia Musica di Acerra.

Nel 1997, assume la direzione del neonato piccolo coro “Voci del Cuore”, e da quel momento il percorso artistico di Maria Aprile si fonde con quello di questa nuova realtà: spettacoli teatrali, programmi televisivi (su canali nazionali e locali, tra gli altri RAI UNO e TELE PADRE PIO), eventi culturali, feste pubbliche e private, manifestazioni di beneficenza (TELETHON, UNICEF), saggi scolastici, rassegne, concerti, etc.

Nel 1999 si costituisce l’associazione “Voci del Cuore” di cui è Presidente; accanto al coro, nel 2002, nascono “I Cantori del Cuore”, gruppo vocale polifonico di giovani adolescenti, con cui inizia le produzioni di musical e varietà; nel 2006 gli viene assegnata la qualifica Onlus e l’affiliazione all’Antoniano di Bologna.Durante la decennale attività, il piccolo coro e il gruppo vocale, incidono due album contenenti brani inediti di Maria Aprile, che intanto approfondisce le sue competenze partecipando a vari corsi e seminari (con Marcello Ferraresi, Sabrina Simoni, Sebastian Korn, Gianpaolo Dai Campi, Loretta Martinez) e avvalendosi di consulenze e collaborazioni con professionisti del settore (Rosaria De Cicco, Peppe Maiulli, Pietro Lanza Peluso, Gaetano Sorrentino, Mimmo Nardo, Ottavio Buonomo, Daniele Zanfardino).

Nel 2010 incide il suo primo album come cantautrice, “Guardo avanti voltandomi indietro”, cui segue la realizzazione delle musiche (in collaborazione con Pietro Lanza Peluso) della commedia musicale “IL FIORE NASCOSTO E LA LUMACA SUL CAPPOTTO” di Ottavio Buonomo, che Maria affianca nella regia, debuttando anche come attrice. Nel 2011 Giovanna Nocetti incide la sua canzone “Core Malato” (testo di Ottavio Buonomo).Per la sua ampia esperienza relativa al binomio “infanzia e coralità”, Maria è stata anche coinvolta in alcuni progetti scolastici, come esperto esterno. Attualmente collabora anche con l’associazione culturale “Comic Art” di Angelo Perotta, in qualità di direttore di scena.I

Il 12 ottobre u.s. ha presentato il suo secondo album di inediti “Silenzio: parla il cuore!” riscuotendo notevoli consensi di pubblico e di critica.

Giovanni De Rosa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.