Quotidiano di informazione campano

BUFERA NEL PD IN CAMPANIA, INDAGATO IL CONSIGLIERE REGIONALE GRAZIANO

0

In Campania scoppia il caso Graziano, presidente dell’assemblea del Pd Campano, poi autosospesosi, anche come consigliere regionale. Graziano è coinvolto in un’inchiesta della Dda di Napoli su associazione esterna con il clan dei casalesi, egemone nel casertano. Graziano ha ricevuto un avviso di garanzia dal pm Giuseppe Borrelli che coordina le indagini. In carcere sono finite altre persone, tra cui l’ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere.
Nel PD Campano è in corso un’ampia riflessione a qualche mese dalle comunali a Napoli e Caserta. Uno scossone che preoccupa l’entourage di Valeria Valente e anche Bassolino, che chiede a Renzi un intervento decisivo per evitare la deriva. Il premier è cauto, e invia a Napoli il vicesegretario, Lorenzo Guerni. Sulla vicenda potrebbe rafforzarsi la riconferma del sindaco De Magistris, dato già favorito in un eventuale ballottaggio con Gianni Lettieri. Ma il 5 giugno tutto è possibile. A Roma Berlusconi fa ritirare Bertolaso per far convergere i consensi su Alfio Marchini. A questo punto la candidatura di Grazia Meloni sarebbe più debole. La leader di Fratelli d’Italia può contare sull’appoggio del leghista Salvini. Giachetti, candidato del Pd, potrebbe rafforzarsi se dovesse andare al ballottaggio. La grillina Virginia Raggi é favorita in caso di ballottaggio. Ma sulla Raggi spuntano ombre sul suo passato di collaboratrice, prima di Cesare Previti e poi con Gianni Alemanno, coinvolto nell’inchiesta mafia capitale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.