Quotidiano di informazione campano

Cade ascensore a Genova: grave mamma, ferita la figlia di tre anni

È successo a Genova Pegli, indagano i carabinieri

0

È in prognosi riservata Ilaria Porrata, 24 anni, la mamma che questa mattina si trovava, insieme alla figlia di tre anni, dentro l’ascensore precipitato a Pegli. La donna, che lavora al Grand Hotel Mediterranee, ha riportato numerose fratture e una lesione a un polmone. La signora è stata sottoposta a intervento chirurgico. Si apprende da fonti mediche. La bimba, invece, è fuori pericolo ma tenuta in osservazione all’ospedale pediatrico Gaslini. La piccola era sul passeggino, con le cinturine allacciate, questo ha attutito l’urto.

L’incidente è avvenuto in tarda mattinata in via Rizzo.  A causare la caduta dell’ascensore sarebbe stata la rottura di un cavo.

Mezz’ora prima del crollo era stata chiamata l’assistenza per segnalare un guasto. Nessuno però, secondo quanto ricostruito dai carabinieri e dai vigili del fuoco, avrebbe staccato la corrente o avrebbe segnalato che l’ascensore non doveva essere usato.

“Ho visto l’ascensore che scendeva molto velocemente e poi ho sentito un botto fortissimo”, ha raccontato una testimone ai carabinieri.

L’ascensore appartiene a un consorzio condominiale e collega via Rizzo bassa (civico 33) a via Rizzo alta (civico 122). Il mezzo è esterno, a vetri, e procede in posizione obliqua. Quando si è rotto il cavo l’ascensore era quasi arrivato nella parte alta ed è dunque precipitato per circa 30 metri. Le indagini mirano a capire se siano state fatte la manutenzione obbligatoria semestrale e la revisione e se non vi siano responsabilità di chi sapeva che il mezzo aveva avuto problemi e non lo aveva bloccato.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.