Quotidiano di informazione campano

Cambio al vertice della SERATEL – Radio – Tv

RADIO PIAZZA EVENTI IN CAMPANIA

0

Si è riunita, presso la sede operativa di PAESTUM, l’Assemblea Generale di SERATEL (Associazione sindacale emittenza radiofonica e televisiva locale)  per il rinnovo degli organismi dell’Associazione.

Sono stati eletti:

Consiglio direttivo:

1) Dott. Nicola Nigro – Presidente

2) Dott. Antonio Niespolo – Vice Presidente

3) Dott. Diodoro Maffia – Vice Presidente

4) Dott. Fernando Iuliano – Tesoriere

5) Dott. Alfredo Boccia – Segretario

Collegio di probiviri:

1) Rag. Ettore Lambiase – Presidente

2) Sig. Galileo Vuocolo – Vice presidente

3) Sig. Celestino Cervere – Componente

“In particolare – ha evidenziato il presidente, dott. Nicola Nigro – l’assemblea si è soffermata sull’attuale stato di crisi e le possibile iniziative per rilanciare il settore, attraverso anche lo sviluppo delle nuove tecnologie e la crescente diffusione della comunicazione on line, interessano ovviamente anche le attività di informazione degli enti e delle strutture della comunicazione pubblica. Occorre – ha ribadito Nicola Nigro – che si avvii davvero la semplicità delle strutture che consente una lettura “non mediata” delle comunicazioni ufficiali anche da parte dei cittadini e degli altri utenti dell’informazione locale, ma che sia trasparente, reale e leale per arrivare al cosiddetto palazzo di vetro. Come pure – sostiene Nigro – l’AGICOM, che ha indetto per il “ CATASTO  FM”, deve  evitare l’obbligherebbe alle RADIO di ulteriori impegni economici, questo per evitare di buttare benzine sul fuoco della crisi. Il dispendio di energia da parte dell’emittenti radiofoniche significherebbe davvero il tracollo. Perché non pensare ad un CATASTO che esercita in deroga e nelle more dell’assegnazione definitiva? ”.

In merito, il vice presidente dott. Antonio Niespolo,  ha detto:  “ L’utilizzo sempre più diffuso dello strumento della pubblicazione in rete dei comunicati degli Enti pubblici e l’uso del web non può  considerarsi certo sostitutivo all’informazione ed agli approfondimenti quotidiano dei mass media, soprattutto locali, a stretto contatto con i cittadini, ma complementare al tradizionale metodo della comunicazione off line”.

Mentre l’altro vice presidente, dott. Teodoro Maffia, ha dichiarato:

“Nel mondo dell’emittenza locale vi è grande preoccupazione, perché il Parlamento ed il Governo non possono far finta di niente di fronte ai giganti come Rai, Mediaset, ecc., che, con un “aiutino o una legislazione favorevole”, pensano di sfruttare al massimo anche la possibilità, di dar vita a concessionarie pubblicitarie omnibus e, cioè che possono essere “azienda nazionale e locale e, quindi, di invadere il territorio, anche nel senso di un “servizio spicciolo per trarne il massimo del profitto a discapito proprio dell’emittenza locale. Per le Radio e le Tv locale – evidenzia il dott. Maffia – quale potrebbe essere il loro ruolo nel nuovo mercato del digitale, se si favoriscono sempre i forti? In particolare quali servizi applicativi possono offrire le istituzioni locali, nel momento in cui si troveranno a competere con soggetto come la Rai, Mediaset, ecc., forte delle loro capacità tecniche ed organizzative, soprattutto, con le spalle ben coperte dal denaro pubblico, come nel caso della Rai?”La SERATEL, in tutto questo, si propone di dar vita a dei “contenitori sinergici” a livello territoriale, con il pieno coinvolgimento dei Comuni ed altri Enti Pubblici, che sfrutti non solo  il “virtuale”, istituito all’interno del sito web dell’Ente stesso, ma anche strumento di lavoro per i rappresentanti istituzionali: Consiglieri, Assessori, dirigenti, mass media,  cittadini, ecc. per le informazioni che possono trovare per le loro attività quotidiana. Il commerciante, l’artigiano, l’agricoltore, il professionista, ecc., insomma, tutti,  hanno la possibilità di approfondimenti tematici su ciò che lo può riguardare. La semplicità delle strutture, inoltre, consente una lettura “non mediata” delle comunicazioni ufficiali anche da parte dei cittadini e degli altri utenti dell’informazione locale, come viene evidenziato sopra dal presidente, dott. Nicola Nigro.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.