Quotidiano di informazione campano

Cambio al vertice dell’associazione nazionale Yoga della Risata. Rodolfo Matto eletto presidente

RADIO PIAZZA NEWS

0

E’ napoletano il nuovo presidente dell’associazione Nazionale Yoga della Risata. Si tratta di Rodolfo Matto, eletto nella recente Assemblea dei Soci a Roma. E’ attore, regista, clown, gelotologo ma soprattutto Leader e Teacher di Laughter Yoga. Lavora per il CSV Napoli ed è il responsabile dello sportello di Nola nonché docente della Scuola di Interpretazione “Carlo Taranto” del Comune di Nola, organizzata in collaborazione con il Forum Terzo Settore Agro Nolano.

“Nacqui” clown, ed ho sempre cercato di coniugare la mia vita con la mia nascita; del resto per uno che si chiama Matto non è stato complicato riuscirci”, ha dichiarato il neo Presidente. “Ho lavorato alla diffusione del ridere e del sorridere in molte strutture sociali ed in molti settori: salute mentale, scuola, disagio fisico, tossicodipendenza, carceri minorili, cooperazione internazionale, genitorialità, relazioni, ecc.. Durante i miei studi e nelle mie ricerche, mi capitò di ascoltare un’intervista al dr. Madan Kataria sullo Yoga della Risata e ne restai subito colpito, tanto da provarlo, da diventare prima Leader con Laura Toffolo, e poi Teacher direttamente con il dottor Kataria. Oggi con la convinzione che una risata alla fine ci salverà, lavoro per la diffusione dello Yoga della Risata come pratica all’interno di scuole, istituti, aziende, istituzioni forzate come il carcere minorile di Nisida, strutture del sociale, associazioni, nuclei familiari e singole persone”.

Di seguito la lettera del Presidente Matto ai soci dell’associazione Nazionale Yoga della Risata. “Cari soci ridanciani, ho avuto il privilegio e l’onore di essere stato eletto Presidente della nostra Associazione, che in questi anni ha dato vita ad innumerevoli momenti di incontro, di promozione e di sperimentazione dello YDR, dando cittadinanza e legittimando il valore dello straordinario spirito della risata, certi che il benessere individuale è connesso al benessere della collettività. In questo tempo siamo cresciuti, siamo diventati tanti e con la crescita sono cambiati i bisogni e le dinamiche, ed è con la consapevolezza di questi cambiamenti che mi accingo a rappresentarci, rappresentando a ciascuno di noi anche l’esigenza di partecipazione e di coinvolgimento essenziali per continuare a far crescere tutto il movimento dello YDR in Italia. L’Associazione Nazionale Yoga della Risata deve essere sempre più quel contenitore che rappresenti noi e che permetta l’incontro delle nostre risate, delle nostre esperienze, delle nostre esigenze, delle nostre storie e delle nostre emozioni. Sento il bisogno di ringraziare Laura Toffolo che è stata innanzitutto la mia maestra, è stata colei che ha fondato la nostra Associazione e l’ha presieduta fino ad ora; a lei va il merito di aver condotto il nostro movimento fino a qui. Ringrazio anche il Dr. Madan Kataria per aver dato vita ad un metodo, per qualcuno una tecnica, per me una pratica unica e meravigliosa. Lo ringrazio anche per aver fatto nascere intorno al ridere un movimento universale, che porta con sé i valori del ben-essere, del rispetto, della solidarietà e della pace universale. Ringrazio tutti voi per la fiducia che avete riposto in me, per quanto abbiamo condiviso e per quanto condivideremo. Sono convinto che un’associazione si misura non solo dalla capacità di chi la dirige ma soprattutto dalla partecipazione dei propri soci, così come sono convinto che ciò che ci connette rappresenta la nostra vera forza. Vi abbraccio tutti e rido con voi”.

Erika Sito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.