Quotidiano di informazione campano

Campania: Cosenza, in caso eruzione Vesuvio 700mila persone da evacuare

0

E’ stata pubblicata  sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania la delibera con la quale si delimitano la nuova zona rossa 1 e la nuova zona rossa 2 del Piano di emergenza del Vesuvio. ”La Regione – ha spiegato l’assessore Edoardo Cosenza – ha preso atto dei nuovi ‘confini’ della zona rossa 1 e della zona rossa 2 del Piano di emergenza dell’area vesuviana, cosi’ come derivano dalle decisioni dei singoli Comuni interessati (Napoli, Palma Campania, Nola, San Gennaro Vesuviano, Poggiomarino) che hanno approvato apposite delibere consiliari. L’atto conclusivo, quello di definitiva approvazione della nuova perimetrazione, spetta al dipartimento nazionale della Protezione civile e avverra’ nei prossimi giorni”.

”Con la definizione delle nuove zone rosse 1 e 2 si passa – ha evidenziato Cosenza – da 550 mila persone da evacuare del vecchio piano a 700 mila persone, con uno scenario di riferimento piu’ cautelativo per la popolazione. Per quanto riguarda la citta’ di Napoli, i tre quartieri inseriti nel nuovo piano, San Giovanni a Teduccio, Barra e Ponticelli, sono coinvolti nella zona rossa 1 per il 15% del territorio per complessivi 38mila 401 abitanti”.

”E’ stato poi definito – ha aggiunto l’assessore – anche lo scenario della zona rossa 2, quella in cui e’ probabile che avvenga il crollo dei tetti a causa dell’arrivo delle ceneri nel caso dell’eruzione di scenario. Studiando la statistica dei venti in quota e la conseguente caduta di ceneri, i comuni individuati sono Palma Campania, San Gennaro Vesuviano, Poggiomarino, Scafati”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.