Quotidiano di informazione campano

Card. Sepe: “Camorra è un tumore”Ma per il porporato “lo Stato c’è”

0

Per il cardinale arcivescovo di Napoli, Crescenzio Sepe, la camorra “è un tumore”. “E’ come quegli animali a cui tagli la testa e poi ne nascono due”, commenta il porporato dopo l’ultimo omicidio a Scampia. Dal meeting delle religioni mondiali per la pace, a Sarajevo, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, Sepe riferisce che “la ripresa della guerra di camorra era stata prevista sia dalle istituzioni sia dalla polizia in una riunione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.