Quotidiano di informazione campano

Carotidi, l’aterosclerosi può compromettere la memoria

0

Quando l’aterosclerosi colpisce le carotidi a farne le spese può essere anche la memoria. La notizia arriva dall’American Academy of Neurology, che ha anticipato i risultati di uno studio che sarà presentato durante il 66mo convegno annuale in programma a Filadelfia a partire dal 26 aprile. Se questi risultati saranno confermati in studi più ampi ha annunciato Brajesh Kumar Lal, esperto della School of Medicine dell’Università del Maryland di Baltimora (Stati Uniti) avranno implicazioni significative in termini di nuovi bersagli per i trattamenti.

 Lo studio in questione ha valutato attraverso test specifici le capacità di ragionamento e la memoria di 67 pazienti affetti da stenosi carotidea asintomatica, una condizione in cui il diametro interno dell’arteria che porta il sangue alla testa è ridotto dalla presenza di placche aterosclerotiche. In particolare, negli individui coinvolti l’ampiezza della carotide era ridotta del 50%. Le capacità mnemoniche e di ragionamento di questi pazienti sono state confrontate con quella di altri 60 individui con fattori di rischio cardiovascolare diabete, pressione alta, ipercolesterolemia e malattie coronariche ma non affetti da stenosi carotidea. E’ stato così scoperto che convivere con questa condizione riduce significativamente le performance nei test mnemonici e di ragionamento.

 Fino ad oggi l’obiettivo della diagnosi e del trattamento dell’ostruzione delle carotidi è stato la prevenzione dell’ictus in quanto era l’unico pericolo che si pensava fosse indotto nel paziente da questa ostruzione ha spiegato Lal, Questi risultati sottolineano l’importanza di accertare lo stato della memoria e del ragionamento nelle persone con un restringimento della carotide.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.