Quotidiano di informazione campano

CASAL DI PRINCIPE (CASERTA) Presentazione 45/a edizione- 17-26 luglio 2015

DAL NOSTRO INVIATO ANTONIO ROMAMANO PER RADIO PIAZZA EVENTI

0

CASAL DI PRINCIPE –  Al via ufficialmente, al nastro di partenza , il 17 luglio a Giffoni Valle Piana. Il Giffoni Film Festival esce dalle mura di Giffoni Valle Piana, per portare il suo progetto anche in altri spazi della Campania. In un pomeriggio caldo e soleggiato erano attesi gli inviati all’evento  il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, al Presidente dell’Ente Giffoni Experience, Piero Rinaldi, e al Sindaco di Giffoni Valle Piana Paolo Russomando; si è tenuta la conferenza di presentazione nella Casa di Don Diana, bene confiscato alla camorra, esattamente nello spazio esterno attrezzato per l’occasione.  Inizio con la maratona ‘Omaggio a Robin Williams’, per la precisione  giovedì 16 luglio.  Il tema scelto per questa edizione 2015 ,che si concluderà il 26 luglio, è ‘Carpe Diem’. A illustrare il programma il direttore del Festival, Claudio Gubitosi. 3600 giurati provenienti da circa 50 Paesi e centinaia di città e piccoli paesi d’Italia, 156 film,  98 in concorso. Inoltre  7 tra le migliori anteprime della stagione, una maratona, come detto, “Omaggio a Robin Williams”, 9 eventi musicali. Oltre 70 talent italiani ed internazionali, artisti e maestri per la speciale sezione Masterclass con 16 incontri. Rassegne ed eventi particolarmente suggestivi con 200 spettacoli gratuiti. Sono alcuni dei significativi numeri che compongono l’edizione 2015. In serata, lo Stadio Comunale di Casal di Principe ha accolto tutto il cast della celebre serie tv Braccialetti Rossi protagonista, in questa occasione, della festa di presentazione del  Giffoni Film Festival.  Centinaia di giurati e migliaia di ragazzi che sono arrivati  da ogni luogo d’Italia, hanno avuto  la possibilità di incontrare gli attori di Braccialetti Rossi . Nel corso della serata il cantautore e compositore milanese Niccolò Agliardi con la sua band si è esibito nello stadio con le canzoni da lui composte proprio per Braccialetti Rossi. Nella struttura confiscata è in corso  una suggestiva mostra “La luce vince l’ombra. Gli Uffizi a Casal di Principe”. Afferma il direttore del Festival, Claudio Gubitosi, nel corso del suo intervento all’insegna dell’innovazione,  riportato in sintesi: “un festival che dopo 45 anni ha vissuto una grande stagione. Una curva che adesso di deposita. Di tutte le cose non dobbiamo innamorarci! Quando vediamo che le cose sono così potenti, per poter dare nuova vita le dobbiamo distruggere! Dobbiamo distruggere Giffoni per farlo rinascere! Il nuovo festival sarà la prima edizione di un’altra cosa. Il volo che abbiamo fatto in tenti anni, di nuove tecnologie, nell’innovazione; e il nostro cervello è in grado di ragionare in modo digitale? Quindi chiudere un epoca per riaprirne un’altra. Un discorso già iniziato nel 2009 quando non si utilizzò più la parola “ Festival” per dare alla manifestazione una nuova opportunità, un nuovo processo innovativo che è tutto da definire”. “ Non rinnegare il passato ma chiedersi cosa sarà Giffoni nel 2016: una cosa nuova, accattivante. Intanto saranno invitati illustri ospiti come il Ministro della Difesa Roberta Pinotti e il Capo di Stato Maggiore della Difesa e si potranno confrontare con i ragazzi e parlare di varie cose come le missioni di pace; un opportunità incredibile”. “Si potrà parlare di ambiente con il Sottosegretario Barbara Degani Si potrà parlare di immigrazione, di quello che succede nel mare a due passi da noi; di queste tragedie. Se ne potrà parlare con l’Ammiraglio Felicio Angrisani comandante generale del Corpo delle capitanerie di porto. Inoltre saranno presenti due Ministri esteri; il  Ministro della Cultura della Repubblica di Macedonia, il Ministro della Cultura del Qatar che sembra partecipi per la prima volta ad un evento col tema del cinema. Poi tanti talenti internazionali: Orlando Bloom, Martin Freeman, Mark Ruffalo, Asia Argento, Tom Felton e molti altri. Ci sono i protagonisti di tutte le più importanti saghe che da 20 anni il cinema a prodotto! Tutte in un momento solo a Giffoni!”. Nel suo discorso non è mancato un riferimento all’attuale crisi greca; sono sue parole: “ Giffoni è Magna Grecia” . “ In questa edizioni i ragazzi greci non dovevano venire a Giffoni; non potevano! Gli abbiamo pagato noi il biglietto! Non faro mai il Festival senza la Grecia! Giffoni è uno dei luoghi più belli del mondo dove all’improvviso tutto il mondo s’incontra si guarda e sorride”.

Antonio Romano

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.