Quotidiano di informazione campano

CASERTA. Come volevasi dimostrare: piove, scompaiono le polveri sottili. E ora con corso Giannone chiuso il Sindaco rischia di sprofondare nel ridicolo

Cronaca campania per radio piazza news

0

 Ieri sera alle   Caserta, ha piovuto dalle ore 17 ininterrottamente oggi  lunedì, pioverà ancora.  però, via Giannone (vista la mancanza di comunicazioni ufficiali da parte del comune) chiuderà perchè i livelli di PM10 tra il 7 e il 15 gennaio, hanno superato quota 50. Le due cose non sono scollegate visto che i livelli di PM10, per una legge di natura poco conosciuta a palazzo Castropignano, si abbassano drasticamente dopo una abbondante pioggia.

Nonostante questo, oggi via Giannone chiuderà al traffico, dalle 7.45 alle 24. Non sarà una mezza chiusura, fino a via Sant’Antonio, ma totale. Le auto che arrivano da Ercole o proseguono dritto su via Ruggiero o svolteranno su via Tescione, così come le auto che arrivano da via G.M.Bosco potranno solo girare a destra verso via Tescione. In compenso navette gratis che porteranno le persone dall’inizio alla fine della strada.

Di questa questione della mobilità e di via Giannone, ci sono seri problemi a trattare. Ma trattare questa materia perchè risulta in modo così palese e manifesta l’impreparazione degli amministratori e l’approssimazione con cui si mettono in campo “fantastiche soluzioni” ai problemi della città (ignorando completamente il fatto che si adottano, in contemporanea, due provvedimenti di mobilità assolutamente contraddittori), che ogni ragionamento ulteriore non potrebbe non sottolinearlo. Il che si ridurrebbe all’ormai ennesimo articolo di critica alle scelte amministrative di chi tiene tra le proprie mani il timone della città. E, di conseguenza, rafforzeremmo le nostre brutte idee sulle competenze degli amministratori e quelle, altrettanto brutte, sulle capacità cognitive dei cittadini.

Per questo motivo ci rimettiamo, nella speranza di avviare un dibattito su questa questione pur mantenendoci fuori dalla discussione, un intervento del consigliere comunale Antonio Ciontoli che, dal suo profilo facebook scrive:

“La pioggia elimina le polveri sottili ma nn assolve la coscienza. Resta aperta la questione sugli stili di vita nella ns città che ha visto cancellare anni di sacrifici verso una Ztl che doveva essere il punto di partenza di un riordino del centro, di una migliore immagine complessiva ed una nuova qualità della vita. Questioni minime, ricatti storici, miopia amministrativa e politica, provvedimenti contraddittori ed in contrasto tra loro, zero iniziative e provvedimenti utili a risollevare le sorti del centro storico e del commercio, relegano oggi Caserta ad uno stato di disordine e di caos assoluto, un “fermo storico ed amministrativo” che, purtroppo, trasforma la pioggia in lacrime e disperazione”.

r.d.r. per radio piazza campania news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.