Quotidiano di informazione campano

Caso Ruby, la Cassazione conferma l’assoluzione per Berlusconi

Berlusconi ancora una volta assolto-Dopo oltre 9 ore in camera di consiglio, i giudici hanno rigettato il ricorso del procuratore generale di Milano Pietro De Petris. Il leader di Forza Italia, condannato in primo grado a 7 anni e assolto in appello, era imputato di concussione per induzione e prostituzione minorile

0

La sesta sezione penale della Corte di Cassazione ha confermato l’assoluzione, che diventa definitiva, di Silvio Berlusconi nel processo Ruby. Il leader di Forza Italia era imputato di concussione per induzione e prostituzione minorile. Condannato in primo grado a 7 anni, era stato assolto in appello.

Caso Ruby, la Cassazione conferma l'assoluzione per Berlusconi

I giudici hanno quindi rigettato il ricorso del procuratore generale di Milano Pietro De Petris che aveva chiesto l’annullamento dell’assoluzione.

Toti: assoluzione doverosa – “E’ un’ottima notizia che risarcisce solo in minima parte tutto quello che ha subito Berlusconi e con lui tutti i moderati italiani in questi anni. Quello che si conclude oggi con una doverosa assoluzione è un processo che mai si sarebbe dovuto celebrare”. Così Giovanni Toti, consigliere politico di Berlusconi, commenta l’assoluzione.RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.