Quotidiano di informazione campano

Castellammare di Stabia. Dramma della solitudine, anziano muore in casa: trovato dopo tre giorni

0

Castellammare di Stabia. Per tre giorni nessuno si è accorto di nulla. Il cuore non ha retto. Lhanno trovato riverso sul pavimento quando hanno buttato giù la porta. Dallappartamento di Antonio Girasole non arrivava più alcun segno di vita da tempo. Lanziano di 78 anni non rispondeva al telefono ed al citofono. Ma prima che qualcuno notasse un silenzio così sospetto sono passate 72 lunghissime ore. Solo dopo unassenza tanto prolungata i familiari che vivono a Torino hanno provato a rintracciarlo. Moglie e figli lontani, nessuno lha cercato fino a ieri mattina. Sono stati i vicini di una piccola palazzina a due passi dal centro i primi a cercarlo. Inutile bussare. A via Quasimodo, poco lontano dalla Circumvesuviana di via Nocera, in pochi sono rimasti in questa calda settimana di fine estate. In una piccola traversa di via Nocera è un labirinto di palazzi, un piccolo pezzo di quartiere in cui tutti si conoscono. Ad attirare lattenzione un cartello affisso per raccontare di qualcuno che si arrangia mantenendo pulita la strada in cambio di offerte a piacere. Una storia nella storia di un quartiere popolare, di gente semplice. Ma in questo scorcio di agosto, tra chi passa lintera giornata a mare ed i più fortunati partiti per le vacanze, non erano in molti a potersi accorgere che dellanziano signore non cera più traccia. Sono stati i vicini che ieri mattina hanno telefonato ai Vigili del fuoco e alla polizia. Per entrare a prestare soccorso i pompieri hanno dovuto forzare la porta dingresso della casa dove luomo viveva da solo. Ma ormai era troppo tardi. Deve essere stata lafa a rendere ancora più fragile il cuore dellanziano già in difficoltà negli ultimi anni. Per gli agenti non cè stato alcun dubbio su quanto è accaduto. Luomo è stato colto da malore e la vita è scivolata via senza dargli neanche il tempo di cercare aiuto. Gli inquirenti non hanno quindi ritenuto necessario disporre alcun esame sul cadavere per fare altri accertamenti. Nessun mistero ha circondato gli ultimi momenti dellanziano stabiese. Ma i funerali si faranno oggi per attendere il rientro dei familiari da Torino. Del resto in questo mese particolarmente caldo sono state molte le chiamate arrivate al Pronto soccorso da parte di anziani in difficoltà per le temperature elevate. Ma Antonio Girasole ha pagato cara la sua condizione di uomo solo. Nessuno conoscerà mai cosa è realmente successo tra quelle mura in cui lanziano era abituato a trascorrere la maggior parte delle sue giornate. Unica compagnia la televisione con i ripetitivi programmi estivi e qualche telefonata dei parenti lontani. Una storia che purtroppo anche a Castellammare si è ripetuta negli ultimi anni almeno due volte, sempre nel periodo estivo. Due i casi che si iscrivono nella storia da cancellare di una città che non riesce a creare una rete della solidarietà per proteggere le persone più fragili. Era morta da quattro giorni, lhanno ritrovata sempre i vigili del fuoco. Si consumò qualche mese fa a Scanzano il dramma della solitudine di unanziana di 84 anni, che da giorni ormai non usciva più di casa. Un destino simile a quello di unanziana insegnante, in pensione da anni, che fu ritrovata morta nella sua casa a via Bocchetti, circondata solo dai suoi gatti, restati fedeli a vegliarla. Tragedie della solitudine che si ripetono ogni estate. Tutte uguali. Tutte dimenticate CRONACA CAMPANIA DA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.