Quotidiano di informazione campano

Catania mala sanità, non c’è posto, muore una neonata. L’assurda tragedia di Catania

0

Non c’è posto, muore una neonata L’assurda tragedia di Catania – Live Sicilia

CATANIA – Morire per mancanza di posti letto ospedalieri. La piccola Nicole, per una complicanza respiratoria, è stata costretta a una lunga agonia a bordo di un’ambulanza privata, impegnata in una rocambolesca gimkana tra i centri di eccellenza etnei, tutti, rigorosamente, “pieni”. Ospedaloni dai nomi roboanti che al momento della chiamata, in stato di emergenza, hanno semplicemente e burocraticamente allargato le braccia. Prendiamo il ‘Garibaldi’, centro di eccellenza pediatrico, simbolo della Sicilia orientale negli interventi di emergenza neonatale. I posti dell’unità di trattamento intensivo sono dieci, un record a guardare i quattro posti del ‘Santo Bambino’, accorpato al ‘Vittorio Emanuele’. Complessivamente l’emergenza pediatrica catanese può contare su circa 20 posti letto, Cannizzaro compreso, ma nella gestione delle complicazioni che hanno ucciso la piccola Nicole è entrato in ballo un mix micidiale di burocrazia e, sembrerebbe, scaricabarile. CRONACA MALA SANITA’ DA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.