Quotidiano di informazione campano

Chiamati a custodire il creato: “La sopravvivenza dell’umanità dipenderà dalla capacità dell’uomo di vivere in armonia con i principi dell’ecologia” (F. Capra)

RADIO PIAZZA EVENTI

0

Ieri pomeriggio, presso la sala Sant’Eugenio della parrocchia Maria SS. Assunta di Santa Maria a Vico, si è concluso lo straordinario percorso di ‘Chiamati a custodire il creato’, un progetto dedicato in particolar modo alle nuove generazioni, invitate a impegnarsi nella difesa dell’ambiente.

E proprio ai giovani, quelli vincitori del concorso ‘Chiamati a custodire il creato’, è stato affidato l’onere e l’onore di chiudere i lavori, con l’esposizione, la lettura e la premiazione delle opere originali realizzate per l’occasione. Nell’ambito letterario il primo premio è andato a Pancrazio Emanuele Magliocca, del liceo scientifico Nino Cortese; in quello artistico è stata premiata Stefania Navarro dell’Isis Don Gnocchi, che si sono dunque aggiudicati una bicicletta ciascuno. Secondo e terzo classificato nella sezione letteraria Chiara Signoriello e Apollonia Vinciguerra, in quella artistica Mastroianni Clementina e un gruppo di studenti del Majorana.

L’incontro di ieri ha rappresentato il momento conclusivo di un progetto destinato a proseguire nei prossimi anni, con modalità che prevedono un sempre maggiore coinvolgimento delle nuove generazioni, chiamate a giocare un ruolo chiave nella lotta per la difesa dell’ambiente poiché, come scritto dal vincitore nel suo elaborato, prendendo in prestito le parole del fisico Fritjof Capra: “La sopravvivenza dell’umanità dipenderà dalla capacità dell’uomo di vivere in armonia con i principi dell’ecologia”.

Presenti come relatori la nutrizionista Rosa Tedesco, Pina Sgambato, dirigente scolastico del Majorana, il dottor Luigi Montano, Franco Matrone di Zero Waste e la sociologa Anna Piscitelli che, a proposito della ‘rete di speranza’ che ha dato il titolo all’incontro di ieri, ha giustamente sottolineato l’assenza delle istituzioni locali. Lodato invece l’impegno profuso dalla Chiesa, i cui ministri, spinti dalle parole di papa Francesco, lottano attivamente per la salvaguardia dell’ambiente e si fanno portavoce del dolore di quanti soffrono a causa di patologie tumorali, legate alla contaminazione delle nostre terre.

 

UFFICIO STAMPA PARROCCHIA MARIA SS. ASSUNTA: Valentina

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.