CASERTA, 7 SET – La Squadra Mobile di Caserta ha fermato per il reato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso il 52enne Dionigi Pacifico e il 36enne Giuseppe Bianchi, entrambi pregiudicati di Casal di Principe (Caserta), ritenuti esponenti del clan dei Casalesi, fazione Bidognetti. La misura è stata disposta dal sostituto procuratore della DDA di Napoli Alessandro D’Alessio. Pacifico è parente del boss Nunzio De Falco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *