Quotidiano di informazione campano

Chiusura del complesso scolastico Ciccone – plesso Minieri. La Tripaldi tuona: “Criticità nota da tempo, l’amministrazione si assuma le dovute responsabilità, queste situazioni di emergenza sono causate da imperante cattiva gestione “

NOLA,RICEVIAMO E PUBLICHIAMO PER RADIO PIAZZA NEWS

0

In merito alla chiusura delle aule del plesso Minieri relative al II Circolo Didattico “Maria San Severino” (4 classi quinte per un totale di 104 bambini), avvenuta in tarda mattinata a seguito di un controllo da parte dell’ASL, sollecitato dalla denuncia di un gruppo di mamme, il consigliere Mariafranca Tripaldi dichiara: “Nella nostra Città e nella casa Comunale in particolare si fa un gran parlare di futuro, di tutela dei diritti, di politiche rivolte ai bisogni dei cittadini. Quanto è accaduto oggi sconfessa con vergogna queste pretese: la politica dell’amministrazione Biancardi era e resta improntata al mero tamponamento delle emergenze e alla poca trasparenza nelle soluzioni messe in pratica. Quanto emerso oggi dall’ispezione dell’ASL ritengo possa essere la punta dell’iceberg di una situazione che nasce quanto meno discutibile – prosegue la Tripaldi – e non solo perché si è preferito pagare per l’affitto di strutture di proprietà privata piuttosto che portare a termine i lavori nei locali comunali di via San Massimo, ad oggi inutilizzati per motivazioni per l’ennesima volta oscure. Scoprire oggi che oltre al danno economico possa esserci anche la messa a rischio della salute dei nostri bambini sia di una gravità inaudita ed inaccettabile. Più volte i genitori hanno lamentato l’inidoneità delle aule persino per la attività didattica. Le soluzioni per fronteggiare le emergenze saranno in ogni caso in danno dei cittadini e dei giovani studenti. Auspico inoltre che l’Amministrazione si attivi fin da oggi per sostenere le esigenze della comunità scolastica tutta nella riprogrammazione dell’attività didattica che non potrà certo sospendersi in attesa di orizzonti migliori e che, allo stesso tempo, al fine di garantire a tutti gli alunni e alle famiglie la piena tutela del diritto allo studio e del diritto alla salute”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.