Quotidiano di informazione campano

CLAMOROSO A FORIO: GRAZIE ALL’INTERVENTO DI DOMENICO SAVIO SULL’ARENILE DELLA CHIAIA RESTITUITI D’INCANTO A RESIDENTI E TURISTI CIRCA 200 MQ. DI SPIAGGIA PUBBLICA

Gennaro Savio per radio piazza news

0

A Forio la battaglia politica e sociale portata avanti da Domenico Savio a difesa delle spiagge libere continua ad inanellare successi su successi. Infatti il Consigliere comunale del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista che da oltre un anno è impegnato a difendere metro per metro, palmo per palmo gli arenili ancora rimasti pubblici nel Comune all’ombra del Torrione, dopo le battaglie per chiedere l’eliminazione dei cancelli apposti dai privati all’ingresso delle spiagge di San Montano e della Scannella e dopo essere riuscito la scorsa estate con una dettagliata istanza a restituire ai bagnanti di San Francesco svariati metri di spiaggia libera, in queste ore dopo aver presentato una nuova interrogazione indirizzata al Prefetto di Napoli, al Sindaco di Forio, al segretario Generale, al Responsabile del 3° Settore e al Comando della Polizia Municipale, è clamorosamente riuscito, questa volta sull’arenile pubblico della Chiaia, a ridare ai bagnanti residenti e turisti circa 200 mq. di spiaggia pubblica liberatasi “d’incanto” ancor prima che intervenissero le Autorità preposte. Si tratta di un pezzo di spiaggia largo sei metri e profondo circa trenta metri che si trova tra due stabilimenti balneari privati nei pressi di via Aiemita da dove, ora, l’Amministrazione comunale deve creare un accesso e segnalarlo con apposita cartellonistica. Una porzione di spiaggia “scomparsa” e che ora l’azione politica determinata e instancabile di Domenico Savio a difesa e per l’ampliamento degli arenili pubblici, ha restituito alla pubblica e gratuita fruizione.  Ma sulla Chiaia la massima attenzione da parte del gruppo consiliare del PCIML rimane alta sul primo tratto di spiaggia che si trova venendo dal centro storico di Forio e negli anni scorsi dato in concessione a privati dall’ex Amministrazione guidata da Franco Regine con il pretesto di creare servizi per i diversamente abili, servizi che devono, tra l’altro, essere garantiti presso tutti gli stabilimenti balneari pubblici e privati. Ebbene, quella in corso è l’ultima stagione di concessione per la società “Blumar”, una concessione che il PCIML già più volte in Consiglio comunale ha chiesto che non venga rinnovata affinché quell’ampio tratto di spiaggia ritorni finalmente pubblico e a disposizione di tutto il popolo di Forio e dei turisti che scelgono la cittadina all’ombra del Torrione per trascorrervi le proprie vacanze. E questa battaglia di civiltà sociale Domenico Savio e il suo gruppo consiliare la porteranno avanti sino in fondo affinché ritorni libero quel pezzo di spiaggia sul quale per secoli sono cresciute innumerevoli generazioni di foriani

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.