Quotidiano di informazione campano

(Comunicato Stampa 25/06/2020) Incidente Alex Zanardi, A.I.F.V.S. Onlus chiede indagine su manto stradale

LA GAZZETTA CAMPANA NEWS

PIENZA. Sono ancora in corso le indagini per ricostruire l’incidente, avvenuto sulla strada provinciale 146 nel comune di Pienza, che ha portato al coma farmacologico del campione paraolimpico Alex Zanardi. Le indagini del procuratore capo Salvatore Vitiello e del sostituto procuratore Serena Menicucci si stanno focalizzando sul problema della circolazione stradale e la relativa sicurezza.
Il presidente dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus, Alberto Pallotti, pur apprezzando il lavoro che sta svolgendo la magistratura, vuole porre l’accento su un altro aspetto finora poco considerato: “Perché nessuno parla della condizione del manto stradale? La nostra domanda è inevitabile, soprattutto a fronte delle migliaia di riprese e foto testimonianti la precarietà del fondo di percorrenza. Intendiamo accendere questo riflettore poiché riteniamo possa essere una reale concausa dell’accaduto. Le ruote di piccola dimensione dell’handbike di Zanardi potrebbero essere incappate nel dissesto dell’asfalto, causando il sobbalzamento del velocipede”.
L’A.I.F.V.S. Onlus si costituirà parte civile nel processo: “Siamo pronti – dice il presidente – ad incaricare un perito a noi convenzionato per capire bene quale sia stato il ruolo ricoperto dal manto stradale nel dramma. Lo abbiamo già fatto in altri processi, come nei casi della strage del bus ungherese del 20 gennaio 2017 e dell’incidente del 31 luglio 2008 in cui perse la vita Luigi Ciaramella. Il nostro intento – conclude – è e sarà sempre portare in giudizio le concause”.

(Grazie a Tutte le testate giornaliste che stanno sostenendo il nostro messaggio di Sicurezza Stradale, invitiamo a tutte le testate di mandarci i link che pubblicano sulle loro pestate tramite mail: giustiziaperluigi@gmail.com
ho tramite Whatsapp al numero 330443441) cosi saranno pubblicati sui nostri siti e tutti nostri social

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.