Quotidiano di informazione campano

Comunicato stampa congiunto del circolo PD e del M5S di San Felice a Cancello su Task-force Ambiente con Sindaco

0

Il nostro impegno c’è. Quando si è posto il problema, anzi, abbiamo sollecitato le istituzioni ad intervenire. Il tema ambientale è molto sentito, anche se ora c’è un momento di pausa. E comunque l’intervento a favore va fatto a prescindere e non solo per montare la protesta o per stare al passo con la gente in maniera demagogica. Il “problema ambiente” significa salute, anzi spesso mancanza di salute e la Salute con la “S” maiuscola è un bene di tutti, ricade su tutti e nel mondo civile non è possibile interessarsene solo quando si è colpiti. In tutto il mondo occidentale, infatti, l’argomento prevenzione è considerato fondamentale, perchè assicura una maggiore stabilità della salute, è democratico, consente di ridurre i costi sociali che già, per le migliorate condizioni generali di vita, sono alti.
Noi del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle di San Felice a Cancello abbiamo accolto con favore nel momento di forte crisi regionale l’invito del sindaco De Lucia a formare una task-force per affrontare insieme l’argomento. Lo abbiamo giudicato bene e volentieri siamo intervenuti alla riunione. In quell’unica occasione abbiamo dato il nostro apporto – attestato da un verbale – per sviluppare le ipotesi di soluzione e nella prospettiva si salvaguardare l’agricoltura abbiamo dato indicazioni sulla mappatura dei terreni (non solo di quelli sospetti), perchè mappatura significa analisi e queste sono una forma di garanzia, sia per il contadino, produttore, commerciante, che per il consumatore, cioè tutti. Peraltro, siccome non ci interessa la pubblicità, tutto ciò potrebbe risolversi concretamente ed in maniera riservata, intervenendo sui laboratori, in tempi stretti, senza grandi clamori. Una volta stabilito quali sono le zone interessate (il PD ha richiesto più volte di poter studiare le carte ufficiali che hanno riguardato in passato denunce ed indagini degli organi competenti e della magistratura, che potrebbero contribuire a limitare l’ansia sulle zone a rischio) potrebbe essere relativamente semplice analizzare a grandi linee gli altri terreni e certificarne la salubrità. Non sarebbe, questa, una cosa buona per tutti?
Dopo quell’unico incontro, a cui avevano partecipato con pari interesse ed entusiasmo anche componenti dell’amministrazione e dell’opposizione e tecnici nominati dal comune, la task-force a distanza ormai di un mese e mezzo non è stata più convocata. Respingiamo fermamente la preoccupazione di contribuire a creare falsi allarmi che potrebbero danneggiare anche le residue attività produttive e viceversa noi manifestiamo la preoccupazione che l’accordo iniziale di tutti mirasse principalmente a far arrivare nel nostro comune contributi statali e sovvenzioni regionali. La task-force si potrebbe occupare di tutte le spese, perchè è della massima opportunità che esse siano fatte nell’assoluto rispetto della trasparenza, quanto meno per non eccitare ulteriormente gli animi della gente, che altrimenti vedrebbe sommarsi al danno anche la beffa. Vi sono molti altri interrogativi che potrebbero essere risolti nella task-force. Le risorse già attribuite al Comune di San Felice a Cancello (si parla di 300.000 !) come verranno spese? Quante videocamere e con quale piano saranno installate? Perchè due elicotteri hanno perlustrato il nostro territorio per un paio di giorni e con quali risultati? Sull’inquinamento atmosferico e da traffico si è riusciti ad ottenere notizie dall’ARPAC? E l’ASL ha reso noto il numero di concittadini con esenzione per il codice 048, che potrebbe costituire un metro della diffusione delle patologie tumorali nella nostra popolazione? Molti sono gli interrogativi e la ripresa della task-force, con il contributo di tutti, potrebbe creare i presupposti per un’informazione ampia, corretta, obiettiva e cosciente.

Il Circolo PD ed il M5S di San Felice a Cancello

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.