Quotidiano di informazione campano

COMUNICATO STAMPA

0

Sabato, 6 ottobre ore 17.00, presso la Sala Convegni del Castello Baronale di Acerra, sarà presentato il  Libro Bianco sul disastro ambientale in Campania e sui rapporti dellinquinamento delle matrici ambientali (Acqua, aria e suolo) e lo sviluppo di malattie genetiche e  di varie forme di cancro.

Il volume, Campania, Terra di veleni, curato dagli scienziati e ricercatori napoletani Antonio Giordano e Giulio Tarro e pubblicato da Denarolibri, affronta il tema del disastro ambientale nella regione che ha generato, e rischia di continuare a generare, pericolose malattie genetiche e un aumento esponenziale dellincidenza dei tumori. I danni subìti dal territorio a causa dei crimini ambientali commessi nel tempo e della cattiva gestione dei rifiuti sono alla base dellanomala crescita dei tumori a Napoli (+47 per cento rispetto alla media del resto dItalia) segnalata nei mesi scorsi dallIstituto Pascale in un dossier choc e confermato da alcuni giorni in un altro dossier elaborato dallAssociazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) e dallAssociazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM) secondo cui il trend di malati di tumore in Campania continua a crescere negli anni, rilevando che anche nel 2012 si sono ammalate di tumore circa 500 persone in più rispetto al 2011.

I Comuni di alcune zone registrano incrementi del 20 per cento, del 30 per cento e anche dell80 per cento. Quella che gli esperti considerano la zona rossa si estende dal vesuviano, a ridosso del Sarno, al Casertano, a ridosso del Volturno.

Il libro bianco di Giordano e Tarro raccoglie i risultati di numerose analisi scientifiche e indagini epidemiologiche realizzate negli anni e decine di pareri qualificati in materia di esperti, tecnici e rappresentanti della società civile.

Lincontro introdotto   dal Dott. Luigi Montano, medico, organizzatore dellevento e rappresentante dellAss.ne Eco-Culturale èidos e della Fondazione Caporale di Acerra, sarà moderato da Alfonso Ruffo Direttore del “Denaro” e vedrà la partecipazione degli autori Prof. Antonio Giordano, Direttore Sbarro Institute per le ricerche sul cancro presso la Temple University di Philadelphia (U.S.A.) e Prof. Giulio Tarro, Primario Emerito Ospedale Cotugno, Presidente Fondazione Bonelli per le ricerche sul canco, con gli interventi dellOn.Erminia Mazzoni, Presidente della Commissione per le Petizioni del Parlamento Europeo, del Prof. Giuseppe Comella, Primario Emerito Oncologo della Fondazione Pascale e rappresantante dell’Associazione Medici per l’Ambiente (ISDE), del Dott. Bruno Zuccarelli, Presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli e Provincia, del  Prof. Alessandro Distante dell’Istituto Biomedico Euro Mediterraneo (ISBEM), del Sindaco di Acerra,Geom. Raffaele Lettieri, del Dott. Alfredo Mazza, autore dell’articolo “il Triangolo della morte”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.