Quotidiano di informazione campano

Humanitarian Missions Medical Support: Conferenza Internazionale dedicata alla cooperazione civile e militare in campo medico

"Clinical Practice in Disaster and Humanitarian Missions Medical Support" - Palazzo Salerno - Napoli 20 - 21 November 2014 – Ore 15.30 (Inagurazione)

0

“Clinical Practice in Disaster and Humanitarian Missions Medical Support” – Palazzo Salerno – Napoli 20 – 21 November 2014 – Ore 15.30 (Inagurazione)

Siamo giunti alla V Edizione della Conferenza Internazionale dedicata alla cooperazione civile e militare in campo medico. Questo prestigioso evento viene organizzato, per il secondo anno consecutivo, da IDMA, l’Associazione Internazionale della Medicina dei Disastri, con sede a Napoli, presieduta dal Dr. Giuseppe Noschese, in stretta Cooperazione con il Comando Logistico Sud dell’Esercito italiano e con il patrocinio dell’AORN “A. Cardarelli ” di Napoli, dell ‘Università di Napoli e dell’Ordine Nazionale degli Ingegneri.

Obiettivo della manifestazione è discutere l’esperienza clinica necessaria per il miglioramento del Supporto Medico nei Disastri.

Gli argomenti che verranno trattati nelle sessioni della Conferenza riguarderanno le seguenti fondamentali tematiche:
 Crisi, disastri e operazioni umanitarie – analogie e differenze.

 Impatto delle particolarità delle crisi, dei disastri e delle missioni umanitarie sul supporto medico.

 L’esperienza clinica a sostegno dei Managers sanitari nei disastri.

 L’ IT nella formazione, pianificazione ed esecuzione del supporto medico nelle crisi, disastri e missioni umanitarie.

 Gestione Medica dei Disastri.

Risultato desiderato è la creazione di una rete di medici specialisti clinici, accademici, militari e civili al fine di stabilire un gruppo operativo per migliorare la cooperazione nella pianificazione e nella formazione, nonché il processo decisionale in caso di catastrofi imminenti.

La Cooperazione tra militari e civili è ormai diventata una priorità tanto per la gestione dei disastri naturali (uragani, tempeste, terremoti) che dei disastri causati dall’uomo in ambito civile (disastri industriali) o in ambito militare (guerre, crisi, atti terroristici).

Il concetto di cooperazione civile militare nel supporto medico rappresenta il ‘core business’ di IDMA, Associazione Internazionale che trae origine nel 2013 dalla Associazione SIUC (Società Italiana Urgenze Chirurgiche), costituita a Napoli per volontà dello stesso Dr. Giuseppe Noschese fin dal 1998. Le attività mediche congiunte e combinate, civili e militari, sono finalizzate a migliorare le capacità di preparazione alle calamità, al fine di garantire la migliore organizzazione sanitaria le migliori cure mediche possibili in caso di catastrofi naturali e di origine umana. Per raggiungere questo obiettivo IDMA è in grado di fornire un forum aperto di discussione, scambio di opinioni, di programmi educativi e di addestramento focalizzati sul miglioramento della pianificazione, della formazione e dell’esecuzione del supporto medico nei disastri.

Tra le attività di IDMA nel corrente anno sono da ricordare: il seminario tenutosi il 28 febbraio a Caserta presso la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare Italiana, l’intervista del 22 aprile in diretta TV via Skype del Vice Presidente dell’Associazione, BG Dr. Renzo Mattei, al Network nazionale sud coreano Arirang sul disastro del traghetto Sewol ed il Corso “Il Primo soccorso” che si terrà a Palazzo Salerno, Napoli il 20 novembre.

La Presenza Nella Conferenza del 20-21 novembre di numerosi e prestigiosi Relatori, di varia Nazionalità, Esperti di “Gestione dei Disastri”, provenienti da Varie Istituzioni Civili e militari, Nazionali ed Internazionali, rappresenterà per i tanti partecipanti un motivo di interesse scientifico oltre che di approfondimento di tematiche inerenti l’argomento.

L’edizione del Convegno di quest’anno prevede la Partecipazione di Esponenti della Military Medical Academy di Sofia e del US Naval Hospital Naples.

Le Forze Armate italiane saranno presenti con loro esperti provenienti dall’Ispettorato Generale della Sanità Militare dello Stato Maggiore della Difesa, Roma ed altrettanto dicasi per la Sanità pubblica civile che interverrà con la partecipazione di relatori e moderatori altamente qualificati, quali, tra gli altri, cattedratici delle Università di Napoli, “Federico II” e SUN (Seconda Università di Napoli), i Responsabili dei Trauma Centers dell’A.O.R.N. ” A. Cardarelli di Napoli” e dell’Ospedale Maggiore di Bologna e membri del loro Teams.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.