Quotidiano di informazione campano

Conferenza stampa“Io vittima dei paradossi della terra dei fuochi”

0

Era stato tra i protagonisti delle rivolte popolari e spontanee contro i veleni che si sprigionavano dalle eco alle di taverna del re. Addirittura, con un pugno di amici, si era fatto fotografare con il tricolore mentre tentava di impedire ai tir carichi veleni tossici di svernare nel sito giuglianese. Ora sette anni dopo lo Stato gli presenta il conto. In sede giudiziaria, ovviamente. La legge è legge ed in quanto tale va rispettata. Protagonista di questa kafkiana vicenda è Antonio Arzillo, trentaseienne, responsabile del Centro Sportivo Fiamma, per difendere il proprio territorio, larea giuglianese, dallo sversamento di rifiuti, in alcuni casi anche tossici, dovrà rispondere del reato di interruzione di servizio pubblico, una sorta di delitto contro unattività che in molti considerano dannosa per la salute pubblica. Tutto questo accadeva sin dal 2007, lontano dai clamori. Anni di battaglie che con il tempo trovano il giusto conforto nelle dichiarazioni di alcuni pentiti di camorra che confermato la pericolosità dei rifiuti smaltiti in terreni che restano, il più delle volte, irrimediabilmente compromessi  in termini di inquinamento. Un danno ingente per lattività agricola, unica fonte di sostentamento di centinaia di famiglie. Larea, denominata Terra dei Fuochi comprende un corposo numero di comuni e si estende da  Giugliano in Campania, Qualiano, Melito di Napoli sino a Nola, passando per Acerra. La conferenza stampa si terrà Lunedi 3 Febbraio alle 11.30 nel bar nei pressi della sede distaccata di Aversa del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, sita in piazza Trieste e Trento presso il Castello Aragonese.

ufficio stampa CRONACA DA RADIO PIAZZA CAMPANIA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.