Quotidiano di informazione campano

Contamination Lab Napoli – II Ciclo finanziato dal MIUR e dal MISE

0

Arrivato anche a Napoli lo scorso novembre, il progetto Contamination Lab, promosso dal Dipartimento di Scienze Sociali dell’Ateneo Federico II (vincitore del bando insieme ad altre tre università italiane) e finanziato dal MIUR e dal MISE, prevede nella sua completezza tre semestri, uno dei quali già svolto con successo nel 2014 e conclusosi nel mese di maggio 2015.

I primi risultati sono stati la costituzione delle 7 startup che già hanno vinto alcuni premi e che hanno riscontrato il consenso del sindaco di Napoli che si è reso disponibile a sostenere tali iniziative.

E’ la prima volta che si sperimenta un modello formativo in cui l’approccio professionale si sposa con la possibilità di coinvolgere imprenditori, operatori ed esperti per fare seminari con il fine di trasmettere, trasferire le loro esperienze imprenditoriali.

Attualmente sono aperte le iscrizioni al secondo ciclo del Contamination Lab.

Tale progetto di formazione universitaria, coordinato dal Prof. Lello Savonardo e rivolto agli studenti di tutti gli Atenei della Campania, permette a questi di apprendere come fare impresa, che cosa è una startup e come realizzarla.

Il bando di selezione per la partecipazione è attivo presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, nell’ambito del bando Start Up – Linea 4.

Il percorso formativo è totalmente gratuito per coloro che saranno scelti. Sono ammessi alla selezione tutti quelli che alla data di scadenza del bando, ovvero il 15 maggio 2015, risulteranno iscritti ad un corso di laurea triennale, specialistica, magistrale e/o a ciclo unico presso:

Tutti gli Atenei della Campania;

Accademia di Belle Arti di Napoli;

Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli.

Come per la precedente edizione, i posti disponibili sono 35:

30 posti destinati agli studenti delle lauree specialistiche, magistrali e/o a ciclo unico e terzo anno delle triennali;

5 posti riservati ad uditori, ovvero neolaureati, dottorandi e giovani provenienti dal mondo delle professioni e/o delle imprese anche in assenza del requisito di iscrizione all’università.

Il CLab Napoli promuove la cultura dell’imprenditorialità, dell’innovazione e del fare, l’interdisciplinarietà ed i nuovi modelli di apprendimento attraverso percorsi di “contaminazione” tra studenti di discipline diverse.

Lo scopo è quello di dare impulso ad una cultura digitale d’impresa, valorizzare saperi, competenze, linguaggi ed idee creative e favorire la nascita di imprese innovative e progetti culturali.

Gli ambiti strategici che animano l’attività formativa del

CLab Napoli sono quattro:

Green Economy,

Smart Technology,

Arte e Design, Media

Industria Culturale

Il Bando è disponibile ai seguenti link: http://www.scienzesociali.unina.it/contamination-lab-il-nuovo-bandopartecipare al-clab/

www.unina.it – www.clabnapoli.it

Per partecipare alla selezione occorre compilare la domanda online al seguente: link: http://tinyurl.com/clabnapoli2015

Per un approfondimento sulla formula dei Contamination Lab, si rimanda alle linee guida elaborate dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e Ricerca (MIUR) e MISE:

http://www.ponrec.it/media/178796/clab_-_lineeguida_11_marzo_2013.docx

Per maggiori Info: Prof. Lello Savonardo Coordinatore scientifico e Referente di Ateneo CLab Napoli Tel: 0812535815 – contaminationlab@unina.it www.clabnapoli.it – Facebook: CLab Napoli

Erika Sito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.