Quotidiano di informazione campano

Coronavirus, due casi in Italia. Sono due turisti cinesi

Ricoverati allo Spallanzani di Roma. La coppia era atterrata a Milano il 23 gennio. Sigillata la loro stanza di hotel nella capitale. Pullman con i compagni di viaggio scortato in ospedale per accertamenti. Conte: "Stop a voli da e per Cina". Ma il governo assicura: "Situazione totalmente sotto controllo" Articolo Nave bloccata a Civitavecchia, test negativi

Roma, 30 gennaio 2020 – Ci sono i primi due casi accertati di Coronavirus 2019-nCoV in Italia. Lo ha comunicato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una conferenza stampa con il ministro della Salute Roberto Speranza. Le persone contagiate sono due turisti cinesi, ricoverati da ieri sera in isolamento all’istituto Spallanzani di Roma, specializzato in malattie infettive. La coppia, originaria di Wuhan, soggiornava in un hotel di via Cavour: la loro stanza è stata sigillata per consentire alla Asl di procedere con la decontaminazione. Era arrivata in Italia il 23 gennaio, atterrando a Milano. Prima di raggiungere la Capitale i due avevano fatto altre tappe: Parma una di queste.

Sempre allo Spallanzani è stato scortato stasera un pullman con a bordo cittadini cinesi. Si tratta di un gruppo di turisti che viaggiava con lo stesso tour operator della coppia: la comitiva era diretta a Cassino ma, visti gli esiti delle analisi sui due ricoverati, è stata fermata e accompagnata in ospedale per gli accertamenti. Al momento tutti i componenti stanno bene. Le persone che hanno avuto contatti con i due cinesi contagiati, comprese persone dell’hotel romano, sono sottoposte a protocollo di sorveglianza sanitaria. Nessuno presenterebbe sintomi influenzali.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.