Quotidiano di informazione campano

Coronavirus, premier Conte a reti unificate: “Zona rossa estesa a tutto il territorio nazionale”

IL NATALE DELLA DISCORDIA TRA GLI ITALIANI .

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato stasera a tutta la nazione a reti unificate facendo il punto della situazione sull’emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

“Siamo costretti ad adottare misure più forti per contenere avanzata del Coronavirus e tutelare la salute di tutti i cittadini pur cercando di salvaguardare altri interessi, ma la salute è prioritaria e siamo quindi costretti a scegliere. Firmerò  a breve un provvedimento denominato IO RESTO A CASA; non ci sono più zone rosse, zone 1, etc…, ma tutta l’intera nazione diventa zona protetta – ha dichiarato Conte -. Estendiamo quindi le restrizioni esistenti per la zona del Nord Italia a tutto il Paese limitando quindi al minimo gli spostamenti solo per comprovati motivi di lavoro o per motivi di salute. Inoltre ci sarà divieto di assembramento sia all’aperto che nei locali pubblici. Non possiamo permetterci che l’aggregazione diventi motivo di contagio. Devo intervenire in maniera decisa per proteggere tutti i cittadini ed in particolare i soggetti più deboli. Non possiamo abbassare la guardia e dobbiamo essere tutti responsabili, pensando allo sforzo che medici e personale sanitario stanno facendo nelle varie strutture che mettono a repentaglio anche la loro salute per curare il prossimo. Il futuro è nelle nostre mani, che devono essere mani responsabili. In questo scenario è chiaro che non ha senso continuare con le manifestazioni sportive, quindi ci sarà il blocco di tutti i campionati e la chiusura delle strutture sportive”.

COMUNICATO UFFICIALE PALAZZO CHIGI

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm 9 Marzo 2020 recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale.

Il provvedimento estende le misure di cui all’art. 1 del Dpcm 8 Marzo 2020 a tutto il territorio nazionale. È inoltre vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. In ultimo, è modificata la lettera d dell’art.1 del Dpcm 8 marzo 2020 relativa agli eventi e manifestazioni sportive.

Tali disposizioni producono effetto dalla data del 10 Marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 Aprile 2020.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.