Quotidiano di informazione campano

Crac da 300 milioni, a Coppola 9 anni

RADIO PIAZZA NEWS

0

L’immobiliarista Danilo Coppola è stato condannato a 9 anni di reclusione per il crac da 300 milioni di euro provocato dal fallimento di una serie di società. Lo hanno deciso i giudici della decima sezione penale di Roma che hanno disposto altre 9 condanne e quattro assoluzioni tra cui quella della moglie di Coppola, Silvia Necci.
I giudici hanno condannato, tra gli altri, a 5 anni e 8 mesi Francesco Bellocchi, amministratore di alcune delle societa’, a 4 anni la commercialista Daniela Candeloro, a 4 anni e sei mesi Luca Necci, cognato di Coppola e a 2 anni e tre mesi l’avvocato Paolo Colosimo. Tutti i condannati sono stati inabilitati all’impresa per dieci anni mentre a Coppola anche l’interdizione in perpetuo dai pubblici uffici. Gli illeciti secondo l’accusa sarebbero stati messi in atto tra il 2007 al 2009.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.