Quotidiano di informazione campano

CRESCE LA LISTA DEI BIG DELLA MUSICA E DELLO SPORT AL DOPPIO CONCERTO “FABIO, TUTTO HA UN SENSO” PER SOSTENERE LE CURE MEDICHE DELL’AGENTE DI POLIZIA FERITO IN UN INCIDENTE STRADALE

0

Cresce di giorno in giorno l’elenco dei big che hanno garantito la loro presenza al doppio concerto del 5 e del 6 marzo al Palapartenope di Napoli, “Fabio: tutto ha un senso”, organizzato dal cantautore Felice Romano con il patrocinio della Questura di Napoli per la Polizia di Stato e del Comune di Napoli, allo scopo di raccogliere fondi per sostenere la trasferta ad Innsbruck di Fabio Graziano, assistente della Polizia di Stato vittima di un incidente stradale e garantigli le necessarie cure mediche. Tra i tanti esponenti del mondo dello spettacolo e dello sport che parteciperanno all’evento, Barbara de Rossi, Enzo Gragnaniello, Nello Iorio, Mariella Nava, Andrea Faustini, Patrizio Oliva, Gigi e Ross, Nino Buonocore, Audio 2, Carlo Silipo, Massimiliano Rosolino, Gennaro Cosmo Parlato, Luca Lombardo. Lo scorso 7 settembre, Fabio Graziano giovane appartenente alla Polizia di Stato dopo aver svolto il proprio turno di servizio sulla pattuglia di volante denominata “San Ferdinando 11” a Napoli, rientrando a casa a bordo del proprio ciclomotore veniva travolto da un furgone che procedeva in senso contrario al suo. Benché indossasse il casco protettivo, Fabio riportava diversi edemi cerebrali tali da ridurlo in stato di coma. Dapprima la diagnosi dei medici non dava scampo, veniva richiesto alla famiglia la possibilità di espianto degli organi ma solo la tenacia e la forza dell’amore dei propri congiunti, permetteva a Fabio il trasferimento presso altra struttura dove il suo quadro clinico generale veniva stabilizzato e da coma irreversibile veniva dichiarato in stato di coma vigile. Da quel giorno Fabio è immobilizzato in un letto in coma ma vivo. Tale situazione benchè drammatica, permetteva ai propri congiunti di mettersi alla ricerca di qualche possibilità di cura, venivano contattati più centri in Italia che non davano però grandi speranze. Veniva contattato il Prof. Saltuari primario luminare dell’ ospedale universitario di Tilach-Innsbruck (Austria) il quale, un volta visitato Fabio, confermava lo stato di coma vigile dichiarando l’esistenza di buone possibilità di risvegliarlo. A questo punto la famiglia decideva di valutare questa opportunità. Trattandosi di una clinica estera, pertanto non convenzionata con il servizio sanitario nazionale italiano, i preventivi per trasferire e curare Fabio presso quel centro si rilevavano altissimi, 250.000 oltre le altre spese relative ai trasferimenti e per interventi chirurgici alle ossa ed alle articolazioni, cui Fabio dovrà essere sottoposto una volta risvegliato. E’ da questo momento che si alzava il grido di speranza e di aiuto di Paola Volpe la sua compagna, la quale togliendosi ogni tipo di maschera lanciava un appello dapprima rivolto ai suoi più stretti amici, poi ai colleghi di Fabio arrivando con l’aiuto di questi ultimi ad interessare i media nazionali ed internazionali. Partiva una serrata staffetta di solidarietà. La storia di Fabio e di Paola, anche grazie all’utilizzo dei social network viaggiava in lungo ed in largo per la rete, un “tam tam” velocissimo dove la gran parte del lavoro lo compivano i colleghi di Fabio che con grande spirito di corpo diramavano bollettini interni e pubblici rivolti a tutti gli appartenenti alle forze dell’ordine che prontamente rispondevano alla chiamata di aiuto dei propri colleghi. In pochi giorni la famiglia di Fabio riusciva a disporre di una cifra vicina agli 80.000 contando anche sul prezioso contributo di tantissimi comuni cittadini in alcuni casi anche consistente e spesso rimasti anonimi. A questo punto serviva una svolta. Un Ispettore della Polizia di Stato della Questura di Napoli, Elia Lombardo, ispirato dalle parole di Paola, scriveva il testo di una canzone affidando la partizione musicale al musicista Felice Romano, raffinato cantautore nel panorama artistico italiano. Nasceva il brano musicale inedito “Tutto ha un senso”, edito da “Rosso di Sera” che verrà inciso, commercializzato ed il cui ricavato della vendita sarà interamente devoluto a Fabio Graziano. Non ancora soddisfatti, i due decidevano di spingersi oltre e di organizzare un concerto spettacolo il cui ricavato sarebbe stato interamente devoluto a Fabio. Le informazioni aggiornate sul cast e sui punti di distribuzione dei ticket sullo sulla pagina ufficiale facebook, Tutto ha un senso concerto spettacolo per Fabio Graziano. RADIO PIAZZA NEWS PER CONTATTI E PRENOTAZIONI TEL 081 823 6440

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.