La magia sta per svelarsi. Si accende il Natale ad Amalfi con uno straordinario programma di eventi, dopo due anni di restrizioni. Tornano ad animarsi strade, piazze, vicoli, lungomare. Sarà una grande festa tra musica, tradizione e intrattenimento con lo spettacolare Capodannno in Piazza e  il suggestivo Villaggio di Babbo Natale che, dal Polo Nord, si trasferisce nella sua casetta sul mare di Amalfi. “Tradizione” è la parola chiave della lunga kermesse che vedrà i gruppi folkloristici tornare a sfilare per le strade e i vicoli, insieme a zampogne e ciaramelle, simbolo di fortuna e felicità.

L’incanto del Natale rivive così al centro della Costa d’Amalfi, che celebra il ritorno all’allegria, alla vita, alla condivisione, con un cartellone denso di appuntamenti che sarà inaugurato il 7 dicembre 2022 sotto il segno dell’inclusione e della beneficenza, per poi proseguire fino al 6 gennaio. Il cartellone è promosso dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Daniele Milano, immaginato per un pubblico eterogeneo, per vivere l’atmosfera natalizia lasciandosi avvolgere dell’elegante scintillio di luci che già da qualche giorno illuminano le strade e le piazze di Amalfi.

“Un Natale da favola che arricchisce la proposta culturale di Amalfi – sottolinea il sindaco Daniele Milano –  È la festa delle famiglie, dei bambini, dei giovani. Desideriamo regalare occasioni di felicità, di intrattenimento e di riflessione a tutti i cittadini di Amalfi e ai turisti che scelgono la Costiera per le vacanze invernali. Il cartellone è pensato come un crossover di generi, per tutti i gusti e per tutte le fasce d’età, con spettacoli musicali, laboratori per i più piccoli, tra tradizione e contemporaneità: un grande contenitore in cui confluiscono diverse rassegne. L’arte e la cultura non hanno barriere, tutti devono sperimentare bellezza, oltre ad essere da stimolo all’aggregazione e al senso di comunità, per questo tutti gli eventi saranno ad ingresso gratuito”.

Grande suspense per il concerto di Capodanno in Piazza e per l’inaugurazione del Villaggio di Natale, con casette di marzapane vista mare, fra elfi ballerini e gnomi cantastorie, che conquisterà di certo tutti, adulti e bambini. L’adrenalina è fortissima, mentre cresce l’attesa.

“Nei giorni scorsi sono state accese le luminarie natalizie, un allestimento elegante che decora Amalfi rendendo la sua bellezza ancora più sofisticata. Il tutto all’insegna del risparmio energetico: le luminarie sono tutte a led e abbiamo ridotto gli orari di accensione, scegliendo un addobbo che anche di giorno risultasse di grande effetto – afferma l’assessore alla Cultura, Enza Cobalto – Anche quest’anno la letterina per Babbo Natale diventa un laboratorio creativo utilizzando la pregiata carta d’Amalfi realizzata a mano al Museo della Carta. Avremo la presentazione della nuova riedizione dell’Elogio di Amalfi di Salvatore Quasimodo, l’immancabile rassegna di musica ‘InCanti d’Autore’ nei meravigliosi spazi dell’Arsenale della Repubblica e la tradizionale Calata della Stella. E poi i tanti appuntamenti per festeggiare il Capodanno, con l’orchestra sinfonica, lo spettacolo di fuochi pirotecnici sul mare, i gruppi folk e l’evento in piazza che quest’anno si anticipa e coinvolgerà ben due piazze.”

IL PROGRAMMA

TRADIZIONE. Il suono ancestrale delle zampogne, che intonano novene e pastorali, animerà le strade e gli angoli di Amalfi a partire dall’8 dicembre. Non mancheranno le street parade della banda musicale, tra marce e canti natalizi, e le esibizioni del Capodanno Folk Amalfitano. Tra i momenti più suggestivi anche la Calata della Stella con lo spettacolo pirotecnico di fuochi sul mare.

InCANTI D’AUTORE. Un incrocio di sonorità, con ampie sezioni dedicate alla grande tradizione partenopea, come il ‘Presepe Cantato’, la favola musicale in cui il presepe si anima con i suoi vari personaggi che, attraverso la musica, il  canto e la recitazione, danno vita al racconto del Natale in dialetto napoletano, con le voci di Lello Giulivo, Valentina Assorto, Diana Cortellessa, Angela Clemente, Dario Avagliano e Gaspare Di Lauri, Elena Parmense e Gaetano Stella, con i mandolini della Napoli Mandolin’Orchestra. E ancora l’ensemble di Ambrogio Sparagna, uno dei più importanti artisti della scena popolare italiana. Guest anche le EBBANESIS, il duo composto da Viviana Cangiano e Serena Pisa: due voci straordinarie e una chitarra. Immancabile l’appuntamento del 1 gennaio con il Gran Concerto di Capodanno della S.C.S. International Harmonia Chamber Orchestra. Ad arricchire la programmazione anche la rassegna di cori polifonici “Amalfi Canta il Natale – XXIX edizione”.

IL NATALE DEI PICCOLI. Per sognare ad occhi aperti con un articolato programma di eventi dedicato esclusivamente ai bimbi. Una consuetudine avviata dall’Amministrazione Milano, con attività pensate per i più piccoli, per imparare giocando, tra Villaggio di Babbo Natale, renne, personaggi cartoon, spettacoli e tante esilaranti sorprese. Spazio al teatro con lo spettacolo itinerante ‘InCantabosco –  Le leggende del Natale’ in località Castello di Pogerola: un percorso immersivo fra fiabe, leggende e natura, per vivere un’avvincente avventura: aiutare gli elfi del bosco a salvare le tradizioni del Natale, risolvendo indovinelli, una caccia al tesoro e tante altre attività da svolgere in compagnia, tra musica, giochi e canti. A Tovere saranno in scena i  protagonisti del celebre film Frozen, Elsa, Anna, Olaf e Kristoff con lo spettacolo Al Castello di Arendelle. E poi i laboratori creativi sulla tradizione dedicati agli Strumenti del Capodanno Folk Amalfitano e alla realizzazione della Calza per l’Epifania, con a seguire lo show in Arsenale ‘La Bottega della Befana’.

#NYEAMALFI – IL CAPODANNO DELLA COSTA D’AMALFI. Happy New Year Amalfi. E’ festa tutti insieme in Piazza per il countdown della mezzanotte più lunga dell’anno. Due giorni di eventi ed iniziative strepitose, tra il 31 dicembre e il primo gennaio, ma soprattutto tante sorprese che saranno svelate a breve.

CULTURA E STORIA. Sarà soprattutto un Natale all’insegna della cultura, con un’intensa sequenza di presentazioni di libri. Tanti gli autori che si racconteranno all’Antico Arsenale della Repubblica. Si parte con la riedizione dell’Elogio di Amalfi di Salvatore Quasimodo a cura di Vito Pinto. A seguire il libro “Campania Zaino in Spalla” di Andrea Perciato, per conoscere, camminando a piedi e con lo zaino, una terra tra mito, leggende, storia, natura. “Una gioia mai provata” è invece il volume di Padre Enzo Fortunato in cui ripercorre la storia del presepe dalla grotta di Betlemme al primo presepe vivente di Greccio, fino alla Basilica Superiore di Assisi e a Scala. Fortemente identitaria la presentazione del restauro del Galeone Vittoria, in mostra all’Antico Arsenale della Repubblica, oltre agli appuntamenti culturali tra cui emerge il Convegno Internazionale di Studi “La Costa d’Amalfi dal Regno d’Italia alla Repubblica (1861 – 1960)”, a cura del Centro di Cultura e Storia Amalfitana

Informazioni logistiche: il parcheggio in roccia “Luna Rossa” è chiuso per lavori di manutenzione, restano disponibili le aree della Darsena, di Piazza Flavio Gioia I e II, della Berma portuale. A partire dal 6 dicembre su tutte le aree sarà praticata una tariffa di 3 euro all’ora, dalle ore 9:00 alle ore 16:00 e 2 euro all’ora, dalle ore 16:01 alle ore 8:59.

Dal 27 dicembre 2022 al 6 gennaio 2023, saranno praticate tariffe di 6 euro all’ora, dalle ore 9:00 alle ore 18:00 (Darsena e Piazza Flavio Gioia I e II), 5 euro all’ora, dalle ore 9:00 alle ore 18:00 (Berma esterna del molo foraneo) e 2 euro all’ora, dalle ore 18:01 alle ore 8:59 su tutte le aree. Solo in questi giorni, su tutte le aree di sosta e limitatamente alla fascia oraria diurna, si applica 1 euro all’ora o frazione in più, esclusivamente per le prime due ore di fruizione.

 
PS. IN ALLEGATO PROGRAMMA EVENTI DETTAGLIATO
 
 

Amalfi, 06 Dicembre 2022

************************************

Ufficio Stampa Comune di Amalfi
stampa@comune.amalfi.sa.it

Mario Amodio +39 392 8680635
Barbara Landi +39 346 7917530

http://www.comune.amalfi.sa.it

************************************

https://comune.amalfi.sa.it/
https://www.facebook.com/comune.amalfi

Questa mail le arriva in quanto il suo indirizzo risulta presente nelle mailing list del Comune di Amalfi o dei giornalisti Mario Amodio e Barbara Landi oppure perché:

ha chiesto di essere inserito nella mailing list dell’Ufficio Stampa del Comune di Amalfi;
la sua mail è pubblica su internet o risulta presente negli archivi dell’Agenda del Giornalista.

 

In qualsiasi momento è possibile chiedere di non ricevere più comunicati dall’Ufficio Stampa del Comune di Amalfi inviando una mail vuota con oggetto “CANCELLAMI” alla mail