Quotidiano di informazione campano

DA IERI A NAPOLI,DIEGO ARMANDO MARADONA

0

Diego Armando Maradona si è affacciato al balcone dell’Hotel yal di Napoli rispondendo ai cori della folla di tifosi assiepata sul lungomare. Quando i tifosi hanno cantato ‘Chi non salta juventino e”, Maradona ha cominciato a saltare anche lui sul balcone, rispondendo poi agli altri cori e levando le braccia in alto.

Diego Armando Maradona si è affacciato nuovamente dal balcone dell’Hotel Royal e ha salutato gli oltre 300 tifosi che erano rimasti all’esterno dell’albergo sin dall’ora di pranzo. Dopo gli ultimi cori per Maradona i tifosi hanno lasciato il tratto del lungomare davanti all’albergo, anche perché tra circa mezz’ora il Napoli scenderà in campo per il posticipo contro l’Udinese. Dall’entourage di Maradona trapela che l’ex asso argentino terrà una conferenza stampa martedi’ mattina alle 10.30.

“Maradona viene in Italia come promesso perché ama l’Italia e vuole chiarire all’opinione pubblica che non è mai stato un evasore fiscale”. Lo ha detto all’aeroporto di Fiumicino il legale di Diego Armando Maradona, Angelo Pisani, in attesa dell’arrivo dell’ex fuoriclasse del Napoli con un volo da Dubai.

L’Agenzia delle entrate ha smentito e spiegato: il pibe aveva chiesto di estendere al suo caso una sentenza di estinzione del giudizio riguardante il Calcio Napoli e altri giocatori, ma l’istanza non è stata accolta. Dunque, il maxidebito resta invariato. Pisani – che della sua lotta contro il fisco ha fatto anche un manifesto politico, tanto da capitanare al Senato in Campania la lista ‘Liberi per un’Italia equà, apparentata con il Pdl – insiste nel ribadire la propria tesi. La questione fisco sarà il tema dell’incontro con i giornalisti di martedì. Venerdì al San Paolo si gioca il big match di campionato Napoli-Juventus: Diego aveva annunciato di voler essere sugli spalti, ma è probabile che debba lasciare il capoluogo campano già martedì sera per un impegno sportivo a Madrid. Si sa comunque che il campione argentino è uomo dalle decisioni e dai ripensamenti improvvisi, quindi è probabile che i suoi impegni saranno definiti solo all’ultimo momento; e fin quando non salirà sul volo della Emirates da Dubai c’é persino chi ipotizza una rinuncia in extremis al viaggio. Gli ultimi precedenti in Italia, del resto, non sono stati dei più felici: nel 2005 Diego rinunciò dopo poche puntate a “Ballando con le stelle”, e il fisco gli pignorò il compenso della Rai; l’anno successivo, dopo una manifestazione di beneficenza a Giugliano (Napoli) le fiamme gialle lo portarono in caserma, pignorandogli due orologi del valore di 7mila euro; nel 2009, ospite in un centro benessere di Merano, fu raggiunto dagli ispettori di Equitalia e dalla Gdf e “perse” così un orecchino da 4mila euro, poi venduto all’asta per 25mila euro. E ora?

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.