Quotidiano di informazione campano

Dal fine settimana ONDA di CALORE in risalita dal nord Africa verso l’Italia

Gli ultimi temporali torneranno ad interessare domani, giovedì 28 giugno, diversi settori del nostro Paese. In seguito graduale affermazione di un campo d'alta pressione con temperature in aumento.

Nella giornataOGGI giovedì 28 giugno, l’ultima scodata di aria fresca in arrivo dal nord-est Europa, una figura di bassa pressione che ormai da molti giorni risiede sulla Penisola Balcanica, con poche variazioni, riuscirà a spingere refoli d’aria più fresca verso il nostro Paese, portando con sè una accentuazione dell’instabilità temporalesca pomeridiana ed una nuova, modestaflessione delle temperature che avvertiremo soprattutto tra domani sera e venerdì mattina.

E’ una condizione destinata a durare poco tempo; nel prossimo futuro dovremo fare ben presto i conti con il rinforzo, oseremo dire inevitabile quanto fisiologico, di una figura d’alta pressione che rappresenterà un salto in avanti della stagione verso la sua fase più calda e più stabile.

In effetti quella prevista nella prima settimana di luglio, appare come l’ondata di caldo più organizzata dell’estate 2018 ed alcune regioni italiane sperimenteranno alcuni giorni di caldo intenso, con particolare riferimento dei settori centrali e meridionali. Qui le temperature nei primi 7 giorni di luglio potrebbero superare la soglia dei +35°C in più di un’occasione, con valori fastidiosi di calura soprattutto nelle località interne.

Ancora una volta un discorso a parte meritano le regioni del nord, laddove tra mercoledì 4 e giovedì 5 luglio vi sarebbero dei nuovi temporali provocati da infiltrazioni d’aria più fresca in arrivo dall’oceano Atlantico. Il target principale di queste masse d’aria fresca sarebbe la Mitteleurope ma in maniera marginale queste ultime riuscirebbero a coinvolgere anche i settori settentrionali dello stivale.

L’ipotesi rimane ancora da confermare ma al momento risulta confermata da diversi modelli a nostra disposizione, sia dalla parte europea che da quella americana.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.