Quotidiano di informazione campano

Dedicate a Troisi le scale di “Scusate il ritardo”

0

lunedì 18 gennaio 2015, nel quartiere Chiaia si è dato omaggio ad un’anima partenopea che tutti conoscono e ricordano col sorriso, un’anima nobile che ha fatto della sua personalità singolare comicità, una comicità sui generis, timorata e mai neppure lontanamente volgare, per questo unica: Massimo Troisi.

A lui è sono state dedicate le Scale – in cui è stata girata una scena del film “Scusate il ritardo” – nel quartiere Chiaia.

L’inaugurazione è stata onorata dalla presenza di Rosaria, sorella di Massimo, che con commozione ringrazia il sindaco De Magistris, l’assessore comunale Nino Daniele e tutti coloro che hanno reso possibile l’evento.

“Ci sono incontri, appuntamenti che diventano … avventure d’amore. L’invisibile diventa sostanza, materia … come il ricordo di Massimo: vivo, palpitante. Oggi ci restituisce il suo respiro.”

Così si esprime Rosaria ad un pubblico commosso e coinvolto nel ricordo del grande attore.

E continua: “Siamo testimoni della complicità – che ancora esiste – tra Massimo e Napoli.

Napoli gli regala un angolo della città: una rampa di scale. E Massimo la rivede con il ricordo incancellabile della sua arte. […] la sua capacità di fondere e di confondere il vero, la realtà con la fantasia.”

“Scusate il ritardo” è il trionfo della dimensione domestica di casa Troisi e i personaggi portano i nomi di famiglia. Essere qui – conclude – è un viaggio interiore nel ricordo di due gioielli di famiglia come Massimo e Vincenzo”. (Il fratello di Massimo, Vincenzo, è morto lo scorso dicembre).Giusy Panarella PER RADIO PIAZZA EVENTI IN CAMPANIA  INFO@LAGAZZETTACAMPANA.IT

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.