Quotidiano di informazione campano

Del Gaudio si difende, Petteruti attacca,per la Vicenda Ecocar

Politica italiana radio piazza news

0

In relazione alle notizie diffuse a mezzo stampa in seguito a indagini della Guardia di Finanza sull’utilizzo presuntivamente improprio della vettura che questo Comune ha acquisito dalla Ecocar attraverso un regolare passaggio di proprietà, ribadendo la mia consueta fiducia nella magistratura ritengo utile precisare quanto segue: sono molto sereno relativamente a questa vicenda perché certo di aver operato nell’interesse dell’Ente che ha risparmiato per intero i costi di acquisto o noleggio di una vettura; il suo uso è avvenuto esclusivamente e rigidamente per l’assolvimento di fini istituzionali riferiti sia alla carica di sindaco che a quella subordinata di assessore all’Ambiente; il suo utilizzo a titolo gratuito ha comportato, per le casse dell’Ente, oggettivi e consistenti risparmi, da considerare almeno in 1.000 euro al mese, sulla scorta di una valutazione parametrata ai costi sostenuti nel passato”. Lo dichiara il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio. A replicare al primo cittadino ci pensa l’ex sindaco Nicodemo Petteruti: “Pio Del Gaudio, indagato per l’uso indebito di un’auto messa a sua disposizione dal gestore della raccolta rifiuti ECOCAR, non trova di meglio, ancora una volta, che diffondere un querulo comunicato, con il quale, dopo la rituale manifestazione di affettuosa fiducia nella magistratura, si diffonde sulle “economie” che l’operazione (“uso a titolo gratuito”) avrebbe consentito al Comune rispetto alle gestioni passate, evocate con la consueta eleganza, che valuta ad almeno 1000 €/mese. Due anni (circa) dunque avrebbero già fruttato 24.000€ di risparmio e un altro anno da passare (se ci arriva), altri 12.000€. Risparmio riferito al costo puro e semplice della vettura, essendo presumibile che consumi, manutenzione, assicurazione, tasse ecc. siano stati sostenuti dal Comune. Non mi addentro nelle questioni di correttezza dei rapporti Del Gaudio/ECOCAR, questione che occupa Finanza e Magistratura, ma un sommesso rilievo non guasterà, perché i conti non tornano. Non so di Falco, ma ricordo che la mia gestione provvide all’acquisto di un’Alfa Romeo 166 di seconda mano, pagata poco più di 10.000€ oltre alla permuta della vecchia Thesis (già acquistata nuova da Falco e ormai al lumicino), che ha svolto il servizio egregiamente per più di quattro anni, poi ripudiata da Del Gaudio. Se devo ancora una volta essere tirato in ballo, val la pena che si dica la verità”.C.N.PER RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.