Quotidiano di informazione campano

A dieta? Sì, ma non rinuncio al gelato!

Una frase ampliamente usata dai golosi di MAX NAPOLITANO

0

Con l’arrivo della bella stagione, la tentazione di rinfrescarsi assaporando un cono o una coppetta è irresistibile. Ma il timore di intaccare la linea è in agguato. Eppure si tratta di uno degli “strappi” meno calorici
Più leggero di tanti snack, il gelato può essere tranquillamente inserito in un regime dietetico mirato al dimagrimento o al mantenimento del peso forma. Per avere un’idea delle calorie, considera che un cono con due palline di gelato alla frutta (circa 80 g) apporta 100 calorie, mentre una coppetta dello stesso peso, ma con crema e cioccolato, sale a quota 180. Per consumarli, basta aumentare i minuti di cammino (a passo veloce) al giorno. Così, potrai gustare coni e coppette senza sentirti in colpa.
Oltre a fornire proteine, zuccheri e grassi, il gelato è una buona fonte di vitamine e sali minerali preziosi che lo rendono prezioso dal punto di vista nutrizionale. Il segreto del suo equilibrio consiste in:
– Calcio: indispensabile per lo sviluppo osseo. 100 g di gelato a base di latte ne contengono 160 mg; scendono a 40 mg se il gelato è alla frutta
– Fosforo: stimola l’attività cerebrale e, nelle giuste proporzioni, facilita l’assimilazione del calcio. Inoltre, contribuisce a fornire energie alle cellule.
– Vitamina A: protegge la pelle dal sole, stimolando l’abbronzatura, e promuove il corretto funzionamento della vista.
Come inserirlo nel programma alimentare
Ti proponiamo quattro menu giornalieri completi da 1500 calorie circa. Il gelato non manca mai: avrai così un’idea di come strutturare la giornata alimentare se decidi di non rinunciare a questo peccato di gola. C’è il menu tipo per chi lo sceglie come pasto, quella per chi lo gusta a merenda e, ancora, per chi lo considera un dessert, a fine pranzo o dopo cena.
Gelato come parte integrante del pasto principale
Colazione – Una tazza (200 ml) di latte scremato con caffè e dolcificante ipocalorico. Due fette biscottate con marmellata senza zucchero (un cucchiaino raso per ogni fetta).
Spuntino – Tre albicocche o una spremuta di arancia
Pranzo – Un toast al prosciutto (40 g di pane, 20 g di prosciutto cotto, 20 g di formaggio). Un gelato tipo stecco ricoperto al cioccolato oppure cono.
Merenda – Un vasetto di yogurt magro
Cena – Pasta con pomodorini e basilico (80 g di pasta, 100 g di pomodorini, un cucchiaio di olio extravergine di oliva).
Pesce spada alla griglia (150 g). Insalata verde (50 g) condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva.
Come merenda o spuntino
Colazione – Una tazza (200 ml) di latte scremato con caffè o dolcificante ipocalorico. Pane (30 g) e un cucchiaino di marmellata senza zucchero.
Spuntino – Una pesca
Pranzo – Pasta fredda (80 g) con pomodorini (100 g), mozzarella, capperi (un cucchiaio), origano e basilico, condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva.
Insalata mista (200 grammi) condita con un cucchiaino d’olio e una spruzzata di aceto o limone.
Merenda – Un gelato tipo biscotto
Cena – Prosciutto sgrassato (50 g) con 3 fette di melone. Pomodori (200 grammi) conditi con un cucchiaino di olio e basilico; pane (30 g).
Per dessert a pranzo
Colazione – Uno yogurt magro con un cucchiaino di mandorle tritate e uno di miele.
Spuntino – Tre albicocche
Pranzo – Fusilli (80 g) con pomodorini (100 g) e un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Insalata mista (200 g) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, aceto o limone.
Un gelato tipo sorbetto o ghiacciolo alla frutta.
Merenda – 200 g di ciliegie
Cena – Couscous (60 g) con zuppa di pesce (200 g di pesce da zuppa, 100 g tra crostacei e molluschi, 100 g di tra crostacei e molluschi, 100 g di salsa di pomodoro, un cucchiaio di olio extravergine di oliva). Melanzane grigliate (120 g) con un cucchiaio di olio extravergine di oliva; pane (30 g).
Come dopo cena
Colazione – Latte scremato (200 ml) con caffè e dolcificante ipocalorico. Due fette biscottate con marmellata senza zucchero.
Spuntino – Ananas (150 g)
Pranzo – Pasta (70 g) con zucchine, pomodorini e un cucchiaino di olio extra vergine di oliva. Petto di pollo (100 g) cotto con peperoni (150 g), basilico, un cucchiaino di olio extravergine di oliva e un bicchiere di brodo.
Insalata verde (50 g) con un cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Merenda – Una spremuta d’arancia
Cena – Mozzarella light (125 g) con 200 g di pomodori; pane (30 g). Un gelato tipo tartufo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.