Quotidiano di informazione campano

disagi e maleducazioneSorrento circumvesuviana parte mentre i turisti stavano ancora salendo,A SORRENTO

0

Sorrento – Non c’è mai fine al peggio, oltre ai disagi la maleducazione e la rozzezza. Chiude le porte dell’elettrotreno in partenza per Napoli lasciando a terra due viaggiatori ritardatari. L’episodio non è successo a bordo del treno a lievitazione magnetica che collega la città di Shanghai con l’aeroporto in 7 minuti su una tratta di 30 chilometri, ma sulla sgangherata linea ferroviaria della circum vergogna internazionale del trasporto pubblico, dove il capotreno dell’elettroteno n.28 in partenza alle ore 9,37, dal binario 3, dopo aver rimproverato un viaggiatrice che correva sul marciapiede per accedere sul vagone centrale, chiudeva le porte letteralmente in faccia ad un malcapitato viaggiatore pendolare in ritardo di qualche decimo di secondo sull’orario di partenza. Cose da pazzi avrebbe detto Totò, noi ci limitiamo a chiedere, come successivamente ha fatto il viaggiatore sul registro proteste a disposizione dei viaggiatori nella stazione di partenza, cosa farà la società nei confronti del suo super diligente dipendente appartenente sicuramente al gruppo di coloro che negli ultimi tempi hanno rovinato la vita lavorativa e familiare a centinaia di migliaia di viaggiatori di una sgangherata, inaffidabile e pericolosa linea ferroviaria. Lettera firmata

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.