Quotidiano di informazione campano

Disoccupazione femminile. Paolo Capone, Leader UGL: “Pandemia ha causato perdita lavoro ad oltre 300mila donne”

LE NEWS DI RADIO ANTENNA CAMPANIA

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

«È allarmante il dato relativo all’occupazione femminile considerando che, secondo l’Istat, i posti di lavoro persi nel 2020 sono oltre 300mila. Il prezzo della pandemia e la mancanza di politiche attive hanno causato un vero e proprio tsunami che ha coinvolto principalmente le lavoratrici autonome e le precarie. Dal confronto fra novembre e dicembre 2020 emerge che a dover lasciare l’impiego sono state 99mila donne a fronte dei 2mila casi registrati fra gli uomini. Il dato occupazionale in Italia continua a essere impietoso e registra nell’ultimo anno un saldo negativo di oltre 440mila occupati usciti dal mercato del lavoro. Inoltre, alla luce del prossimo sblocco dei licenziamenti, questa situazione potrebbe innescare una bomba sociale causando la perdita di milioni di posti di lavoro. In tal senso, serve subito un Governo per far fronte all’emergenza in atto e dare risposte concrete a imprese e lavoratori che sono in sofferenza». Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito ai dati Istat sul calo dell’occupazione femminile.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.