Quotidiano di informazione campano

Nola, approvato il riequilibrio di bilancio

Politica locale radio piazza news

0

Nola – “Disco verde” al riequilibrio di bilancio. A votare “si”, oltre alla maggioranza, anche i consigliere dell’Udc- Ncd che confermano la linea politica già adottata in occasione dell’approvazione del bilancio di previsione avvenuto lo scorso 6 giugno. Del resto rispetto a quel documento programmatico poco è cambiato: il riequilibrio deliberato ieri mattina infatti è stato semplicemente un passaggio tecnico. A spiegarlo è stato lo stesso assessore alle finanze Roberto De Luca che relazionato sul capo che ha evidenziato come le variazioni sono state davvero minime. Dunque l’impianto del bilancio di previsione resta pressoché inalterato con la presenza del maxiemendamento che è stato votato all’unanimità anche dall’opposizione. Lo stesso prevede alcune opere da mettere in campo e che tecnicamente non potevano essere inserite all’interno del bilancio e proprio per questo si è ricorsi allo strumento dell’emendamento. Il provvedimento che ha accolto varie sollecitazioni provenienti da più parti prevede la riqualificazione dei marciapiedi di via Nola – Castellamare, la realizzazione del collettore di via Nola – San Gennaro che andrà a risolvere l’annosa questione degli allagamenti. Importante anche l’intervento per potenziamento di uno stadio in comproprietà con il comune di Casamarciano con la costruzione delle tribune 200.000 euro. Tra gli altri temi oggetti di confronto del Consiglio comunale di ieri anche la modifica dello Statuto Comunale nella parte inerente alla composizione della giunta che in questo caso recepisce la normativa relativa al rispetto della parità di genere. Sullo sfondo però resta la questione della nomina del terzo assessore donna. Dopo la mancata decisione da parte dell’amministrazione comunale si attendono le prossime mosse del commissario ad acta anche alla luce della scadenza dei termini del bando che invitava le associazioni cittadine a presentare proprie candidate alla carica di assessore. Il sindaco Geremia Biancardi si è limitato ad affermare che in ogni caso l’ amministrazione comunale si atterrà alla legge. Ad essere rinviato su proposta dell’assessore Roberto De Luca è stato il capo relativo al baratto amministrativo visto la mancanza di tempo tecnico per l’esame delle proposte avanzate dalla competente commissione. Ad opporsi al rinvio è stato il consigliere comunale Arturo Cutolo che ha lamentato la poca attenzione alle proposte formulate. Quello del baratto amministrativo è una questione che sta a cuore a molti visto che si tratta di una misura che prevede aiuti e forme di sgravi fiscali a quanti vivono momenti di difficoltà economiche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.