Quotidiano di informazione campano

Donna muore dopo fecondazione assistita, due medici indagati

CRONACA-Decesso nel barese. 38enne ha subito un'agoaspirazione

0

Una donna di 38 anni, Arianna Acrivoulis, residente a Bitritto (Bari), è deceduta nell’ospedale Florenzo Jaja di Conversano dopo essere stata sottoposta a un intervento di fecondazione assistita. Secondo quanto si è appreso finora, la donna sarebbe deceduta nella sala operatoria dell’unità di fecondazione medica assistita dopo l’agoaspirazione ovarica. A denunciare l’accaduto è stato il padre 83enne della donna. I carabinieri hanno sequestrato la cartella clinica.

In merito alla vicenda, due medici sono stati iscritti nel registro degli indagati della procura di Bari per cooperazione in omicidio colposo. Nelle prossime ore il pm inquirente del Tribunale di Bari, Luciana Silvestris, affiderà l’incarico per l’autopsia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.