Quotidiano di informazione campano

Droga dalla Spagna arrivava a Torre Annunziata, nei guai anche uno stabiese

0

  Traffico internazionale di stupefacente sei persone in manette.  La base delle attività era a Torre Annunziata, poi il gruppo criminale era radicato su tutto il territorio nazionale ed estero. Un traffico di hashis destinato alle piazze di spaccio del vesuviano . Ai vertici dellorganizzazione cera Gennaro Cimmino 45enne di Torre Annunziata  ed il cittadino spagnolo Gomez Perez che avvalendosi di una elevata disponibilità di uomini, mezzi e risorse finanziarie gestiva dal Marocco il trasferimento in mare verso la spagna ingenti quantitativi di hashis . Dalla penisola iberica la droga raggiungeva in Campania mediante corrieri italiani che utilizzavano per il trasporto di diverse autovetture appositamente noleggiate di volta in volta in territorio estero.  Durante le indagini i militari della guardia di finanza hanno accertato che Cimmino agiva per nome e contro del Clan Gallo Cavalieri , tralatro coinvolto in maniera diretta e indiretta nella faida contro i Gionta che insanguinò  le strade di Torre Annunziata per il controllo della gestione delle piazze di spaccio.

img?type=sync&mt_exid=20&redir=http%3a%2

Le indagini sono partite nel 2011 quando la Guardia di Ginanza scoprì e sequestrarono allinterno di un box auto adibito a deposito a portici 163 kg di hashis due fucili mitragliatori completi di munizioni e bomba a mano. Luicio Sorvillo oggi oggetto del provvedimento, ma attualmente già in carcere residente,  Reggio Calabria,  era il proprietario del garage ma si era nascosto a Torre Annunziata . 

Nei compiti di Cimmino cera anche quello di allestire unimbarcazione di 26 metri da impiegare per il trasporto di numerose tonnellate di stupefacente dalle coste nordafricane a quelle stagnole. Cimmino si rivolse al cantiere Izzo Mare di Torre Annunziata che nellarco di sei mesi realizzò il potentissimo yacht capace di raggiungere la velocità di 50 nodi  inoltre  montava a bordo  un sofisticato sistema di radar in grado di intercettare qualsiasi imbarcazione in avvicinamento 
Il 13 gennaio 2012 al largo della Baleari una motovedetta della fiamme gialle dopo un rocambolesco inseguimento in mare riuscì a bloccare limbarcazione e lequipaggio che intanto si era però liberato del carico di 10 tonnellate di hashis. 
Lordinanza emessa dal gip del tribunale di Napoli è stata emessa anche nei confrotni di Antonio Acampa di Napoli , Antonio Balzano di Sarno Luigi Gallo di Castellammare 30enne , e Giacomo Urio di San Giorgio a cremano 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.