Quotidiano di informazione campano

E’ selfie-mania: i patiti dell’autoscatto sono narcisisti più inclini a disturbi psicologici

Psicologia da radio piazza- Occhio a chi posta decine di foto su Facebook, Instagram e Twitter. Sotto accusa anche il foto-ritocco, che trasforma il soggetto in “uomo oggetto”

0

Passi l’autoscatto occasionale, per immortalare un momento memorabile come quello di Francesco Totti sotto la curva della Magica nel derby capitolino. Quando il selfie diventa un chiodo fisso, però, c’è da preoccuparsi.

L’uomo self-addicted, infatti, è spesso un narciso impulsivo e incline a sviluppare tratti anti-sociali, oltre a veri e propri disturbi psicologici: a rivelarlo è uno studio della Ohio State University, pubblicato sul Journal Personality and Individual Differences.

Per tratteggiare questo impietoso identikit, i ricercatori hanno messo sotto la lente 800 uomini tra i 18 e i 40 anni, ai quali hanno chiesto di compilare due questionari online: il primo riguardava le loro abitudini in materia di autoscatto, mentre il secondo poneva domande sul livello di autostima, narcisismo, oggettivazione di sé e tracciava il livello dei comportamenti anti-sociali.
Dai risultati è emerso che i maniaci del selfie hanno i punteggi più elevati nei test che misurano narcisismo e predisposizione ai disturbi psicologici: anche i comportamenti anti-sociali sono risultati più numerosi della media, ma non hanno mai superato livelli di guardia. Gli amanti del foto-ritocco, invece, sembrano essere un po’ meno impulsivi e inclini alle patologie psichiatriche, ma rimangono pur sempre dei grandi narcisi, spesso insicuri, così attenti alla propria immagine da trasformarsi in “uomini oggetto”: un’abitudine pericolosa, spiegano i ricercatori, che può aprire le porte a depressione e disturbi alimentari.    E.B. PER RADIO PIAZZA SALUTE

                                                                                                              

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.