Quotidiano di informazione campano

ECCO UN ARTICOLO RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO, Pensa alla Salute! Un ecografo per tutti e tutte Crowdfunding “Un ecografo per l’Ambulatorio Popolore dell’Ex OPG”

LA SALUTE E LA PRIMA COSA IO MI FIDO POCO MA LO PUBBLICO SE FANNO COME HANNO FATTO IN ZONA E UN ALTRA PRESA IN GIRO SPERIAMO DI NO PERCHE CON LA SALUTE NON SI SCHERZA LO STRILLONE

L’Ambulatorio Popolare dell’EX OPG “Je so’ pazzo” è uno spazio in cui oltre 40 volontari, fra medici generici, specialisti, nutrizionisti, psicologi, studenti, mediatori culturali, garantiscono assistenza gratuita a chi non può permettersi le cure di cui ha bisogno nel servizio sanitario pubblico.

Se in Italia il diritto alla salute è appannaggio di sempre più pochi che possono permettersi di curarsi, la città di Napoli è particolarmente flagellata da ticket cari, lunghissime liste d’attesa, tagli indiscriminati ai servizi e chiusure di interi reparti ospedalieri. Prossimi allo zero, poi, sono gli investimenti in campo preventivo.

A fare le spese di tutto questo sono soprattutto le fasce di popolazione più disagiate, che rinunciano anche all’assistenza di base o che non hanno idea di come far valere i propri diritti nelle istituzioni. È principalmente a loro che si rivolge questa attività sociale, perché tutti abbiano diritto alla salute e alle cure di cui hanno bisogno.

Nei suoi 4 anni di vita l’Ambulatorio Popolare ha già curato e reimmesso nelle maglie del servizio sanitario pubblico 4027 persone. Inoltre ha garantito 1620 ecografie, molte delle quali effettuate nell’ambito di “Giornate di Prevenzione” a libero accesso volte all’informazione e alla sensibilizzazione della popolazione sull’importanza della prevenzione sanitaria e della diagnosi precoce.

Garantire un’azione sociale sempre più capillare richiede sforzi e risorse ed è per questo che questa raccolta fondi è finalizzata all’acquisto di un nuovo ecografo portatile, necessario a garantire un’ottimizzazione degli sportelli specialistici già attivi, come quello di radiologia, di cardiologia e malattie dell’apparato circolatorio, di nefrologia e urologia.

In più saremo in grado di attivarne di nuovi, come lo Sportello Senologico, spazio dedicato a tutte le donne del quartiere di Materdei e della città di Napoli, finalizzato anche alla sensibilizzazione alla prevenzione precoce del carcinoma mammario, con successivo orientamento ai progetti istituzionali di Screening Oncologico.

Infine, riusciremo a portare la nostra azione quotidiana anche al di fuori dell’Ex OPG “Je so’ pazzo”, direttamente nei quartieri più disagiati di Napoli, laddove le istituzioni sanitarie non hanno alcuna capillarità. Se i nostri medici, i nostri volontari, non smettono mai di immettere energie e competenze nella loro azione sociale quotidiana, siamo sicuri che non siamo i soli a pensare che la salute sia un diritto di tutte e di tutti, senza alcuna discriminazione.

Questa raccolta fondi è il modo più semplice per contribuire in prima persona allo sviluppo e alla sopravvivenza di questo progetto e questa idea di diritto alla salute!

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.