Quotidiano di informazione campano

Enel: a casa 6mila dipendenti, ne assumeremo 2mila

0

Roma, 19 nov. – Nell’arco del piano Enel effettuera’ 2.000 nuove assunzioni in Italia a fronte di 6.000 prepensionamenti. Nel mondo le nuove assunzioni saranno 4.500 mentre i prepensionamenti 9.200. lo ha dichiarato l’ad di Enel, Francesco Starace, presentando il piano agli analisti. I Cda di Enel ed Enel Green Power hanno approvato il progetto di integrazione di Egp in Enel. A seguito dell’operazione la quota del Tesoro nel capitale sociale di Enel scendera’ dal 25,5% al 23,569%. L’operazione consistera’ in un progetto di scissione parziale non proporzionale di EGP in favore di Enel. Le partecipazioni estere, in capo a EGP International, verranno assegnate a Enel e l’operazione comportera’ la piena integrazione delle attivita’ rinnovabili all’interno del Gruppo Enel e consentira’ di accelerare la crescita del Gruppo stesso. La scissione sara’ sottoposta all’approvazione delle Assemblee straordinarie degli azionisti di Enel ed EGP convocate in data 11 gennaio 2016 in unica convocazione ed e’ previsto che la stessa sia perfezionata entro la fine del primo trimestre 2016. “Il settore delle utilities sta vivendo una trasformazione molto rapida e la flessibilita’ insita nel modello di business di Enel ci permette di rispondere con altrettanta rapidita’ a questi cambiamenti, accelerando la realizzazione della nostra strategia”, ha detto l’ad e dg di Enel, Francesco Starace. “Il piano che abbiamo annunciato a marzo, sostenuto dai miglioramenti apportati alla nostra organizzazione negli ultimi 18 mesi, e’ coerentemente indirizzato in tal senso. La corretta esecuzione di questa strategia ci permette di accelerare le efficienze e la prospettiva di crescita. Enel e’ leader nella transizione energetica, con una chiara visione di come assicurare in tale contesto la remunerazione dei suoi azionisti e cogliere le opportunita’ offerte dall’evoluzione del settore dell’energia”, ha evidenziato il manager.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.