Quotidiano di informazione campano

Eolico selvaggi e attentati, Della Pia: “Sconcertanti dichiarazioni da Marcello Arminio, chiediamo le sue immediate dimissioni”

0

Domenica scorsa Lacedonia ha ospitato un’assemblea pubblica sul tema dell’indiscriminata diffusione di parchi eolici nell’Irpinia d’Oriente.

Dei ventinove sindaci convocati, in diciassette hanno risposto all’appello.

“Ciò dimostra la superficialità con cui diversi amministratori locali affrontano questa problematica – scrive in una nota Tony della Pia, segretario provinciale del Prc di Avellino -. L’Alta Irpinia dopo la sbronza del post-terremoto oggi subisce le conseguenze di politiche di sviluppo inadeguate e dannose, che nei fatti, hanno prodotto un evidente spopolamento, dovuto prevalentemente alla massiccia migrazione dei giovani, costretti ad abbandonare la loro terra d’origine per mancanza di prospettive economiche e professionali. Gli effetti nefasti sono gravi, la perdita di energie e intelligenze espressive svilisce il controllo sociale, le nostre comunità senza la giusta “coscienza critica” rischiano di sopperire sotto l’assalto neo colonialista delle multinazionali. La diffusione deregolamentata dei parchi eolici sta progressivamente devastando l’appennino centro- meridionale, l’erosione del territorio è un fatto, come lo è l’allarmante infiltrazione delle mafie in doppio petto che hanno trovato nelle fonti rinnovabili l’affare del ventunesimo secolo, basti pensare che metà dell’eolico siciliano facesse capo a decine di prestanome di Matteo Messina Denaro”.il governo dovrebbe intervenire ,prevenire meglio che curare, FONTE E.N.PER  CRONACA  CAMPANIA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.