Autorizzati i lavori del Primo Circolo Didattico di Acerra,  inserito tra le compensazioni ambientali dovute al Comune per la presenza del termovalorizzatore; la Giunta comunale di Acerra dà il via libera all’autorizzazione della realizzazione dei lavori dopo l’approvazione del progetto esecutivo data dal Provveditorato alle Opere pubbliche Campania e Molise, confermando le priorità per l’Amministrazione verso l’istruzione, la scuola e i giovani.

Adesso si va, finalmente, verso l’attivazione delle procedure d’appalto per la realizzazione dell’importantissima e attesa opera.

La Giunta comunale di Acerra, riunita dal Sindaco Raffaele Lettieri, con delibera n. 126 del 18 settembre ha autorizzato la realizzazione dei lavori di ristrutturazione, adeguamento funzionale e miglioramento sismico del Primo Circolo Didattico di Piazzale Renella, approvando il progetto esecutivo.

Per tale importantissimo intervento il soggetto attuatore è individuato nel Provveditorato alle Opere pubbliche della Campania e Molise, al quale è stato affidato l’attività di progettazione, verifica tecnica e validazione, acquisizione dei pareri tecnici e autorizzazioni necessarie per l’avvio delle procedure d’appalto che, dopo l’approvazione della Delibera di Giunta saranno attivate. Lo stesso Provveditorato alle Opere Pubbliche per la Campania ed il Molise ha decretato l’approvazione del progetto definitivo del Primo circolo didattico con decreto n. 25447 del 31 luglio 2014.

La Giunta Regionale della Campania, infatti, con deliberazione n. 339 del 10/07/2012, ha dato attuazione all’Accordo di Programma denominato “Programma strategico per le compensazioni ambientali nella Regione Campania”, contenente l’elenco delle criticità ambientali e degli interventi di compensazione richiesti dai Comuni sede di impianti di gestione rifiuti e di quelli già sede di impianti di discarica, sottoscritto il 18 luglio 2008.

La scuola di Piazzale Renella fu chiusa in seguito ad Ordinanza del Commissario straordinario Fulvi n. 9 del 14 ottobre 2011, vista la necessità di effettuare lavori di consolidamento del solaio della struttura scolastica, che garantiscano gli standard minimi di sicurezza. Con l’autorizzazione della Giunta ai lavori, si avviano le pratiche per le procedure d’appalto, essendo stato approvato anche il progetto esecutivo dal Provveditorato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com