Quotidiano di informazione campano

FEDERICO II, STUDENTI IN PRESENZA SENZA DISTANZIAMENTO

RADIO ANTENNA CAMPANIA NEWS

Nonostante la regione Campania stia, già da una settimana, registrando un aumento esponenziale dei contagi da Covid, un preoccupante video giunge dall’ Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II (Secondo Policlinico di Napoli), sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Giovani studenti addossati gli uni agli altri, col volto coperto dalle mascherine, sono costretti a frequentare le lezioni universitarie senza il benché minimo distanziamento sociale. Troppo vicini, nel video sembra che i futuri medici di questo Paese non possano ottemperare alle misure imposte per contrastare la pandemia. Pare proprio, come raccontano gli studenti stessi, che il blackout di una aula abbia imposto la necessità di un negligente accorpamento dei giovani che erano stati suddivisi, all’inizio dell’anno accademico, in due differenti sale. Oltre trecento studenti, quindi, in una unica aula poco idonea ad accogliere, al momento, un numero così elevato di persone. Una aula che, per giunta, garantiva poco e male l’impellente ricambio d’aria.

E mentre le cartucce della politica hanno come principale bersaglio la movida serale, questa vicenda si presenta come un paradosso all’ italiana. I medici, giorno per giorno, giustamente ripetono che sia necessario garantire distanziamento ed invece gli studenti di medicina sono obbligati a distanze più che ravvicinate. Altro che “vicini vicini” come voleva quel manga giapponese. “L’ università in presenza è una risorsa fondamentale” afferma uno studente “ma è nostro diritto poter seguire le lezioni in sicurezza con un adeguato distanziamento tra gli allievi”.

FRANCESCO DI PALMA

P.S. ALLEGATO IL VIDEO DELL’AULA UNIVERSITARIA

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.