Quotidiano di informazione campano

FINALE DEL I TORNEO DELLA LEGALITA’ A CASALNUOVO

È la prima volta che la FAI si impegna anche su un campo di calcio per dire NO alle mafie ed a quattro mesi esatti dal primo calcio d’inizio, la finale del torneo vedrà impegnate la squadra della Polizia di Statto e la ASD FAI Antiracket.

0

 Mercoledì 11 maggio 2016 alle ore 9.30 si disputerà, presso lo stadio comunale di Casalnuovo di Napoli, la finale del “I° Torneo della Legalità”, organizzato dalla FAI – Federazione Antiracket e Antiusura Italiana, che da 25 anni realizza su tutto il territorio nazionale attività finalizzate alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni mafiosi, in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, l’Associazione Libera e della Federazione Provinciale Arbitri – Sezione di Frattamaggiore.

È la prima volta che la FAI si impegna anche su un campo di calcio per dire NO alle mafie ed a quattro mesi esatti dal primo calcio d’inizio, la finale del torneo vedrà impegnate la squadra della Polizia di Statto e la ASD FAI Antiracket.

L’evento avrà inizio alle ore 9.00 con i saluti del sindaco di Casalnuovo Massimo Pelliccia. Seguiranno l’intervento di Rosario D’Angelo presidente della FAI Coordinamento Campania e Tano Grasso presidente onorario della FAI.
Alle ore 9.30 sarà disputato un breve incontro calcistico tra la rappresentativa delle squadre partecipanti al torneo e la FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale).

La finalissima, che avrà inizio alle ore 10.15, vedrà competere la Polizia di Stato e la FAI.
In campo con la maglietta di Libera anche il referente di Libera Sport Pasquale Scherillo, fratello di Dario – vittima innocente della camorra, ucciso a Casavatore per uno scambio di persona nel dicembre del 2004.

A premiare tutte le squadre partecipanti, oltre i primi classificati, numerosi personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, tra cui un calciatore della SSCN e un arbitro della seria A.

A conclusione  dell’iniziativa sarà offerto dalle aziende pizzo free un aperitivo antiracket.

È questo un segnale importante a testimoniare che il movimento antiracket opera in stretta sinergia con le forze dell’ordine presenti sul territorio; una collaborazione in grado di diffondere sempre più speranza e fiducia in chi quotidianamente, è vessato dalla criminalità organizzata. L’obiettivo del Torneo è far sì che, attraverso il linguaggio e l’immaginario sportivo tanto amato soprattutto dal mondo giovanile, si crei un momento di educazione alla legalità, un percorso mirato a far scoprire agli adolescenti l’importanza di un territorio riscattabile grazie all’impegno e alla volontà di tutti.

 

Ufficio Stampa FAI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.