Quotidiano di informazione campano

FORIO: ACCOLTO IL RICORSO DELL’AVVOCATO BRUNO MOLINARO, IL T.A.R. “RESTITUISCE” IL BAR MARIA A RESIDENTI E TURISTI

0

A Forio, stupendo Comune dellisola dIschia,  un semplice caffè del centro storico, il Bar Internazionale di Maria, tra la metà degli anni 50 e sino agli inizi degli anni 70 del secolo scorso ha rappresentato il centro della cultura internazionale essendo stato meta di artisti e letterati del calibro di Eduard Bargheer, Renato Guttuso, Aldo Pagliacci, Truman Capote, Alberto Moravia, Elsa Morante, Auden, Pablo Neruda e William Walton, tanto per citare solo alcuni dei personaggi che amavano ritrovarsi a discutere seduti tra i tavoli sistemati allesterno del celeberrimo bar, sotto il pergolato ricoperto di glicine. Ed è proprio a causa della ricostruzione di quel caratteristico pergolato, rimosso negli anni scorsi a seguito dei lavori che furono realizzati in piazza Matteotti, il Bar Maria questanno ha rischiato di non aprire. Infatti nonostante i proprietari avessero adempiuto a tutti gli atti burocratici necessari ottenendo le dovute autorizzazioni, il Comune nei mesi scorsi aveva deciso di bloccare i lavori revocando, addirittura, la storica concessione del suolo pubblico. Una decisione incredibile visto e considerato che proprio i tavolini disposti in piazza Matteotti e attorno ai quali per decenni letterati, attori e poeti avevano disquisito sorseggiando un amaro o un caffè, rappresentavano lessenza stessa del Bar Maria. Per riottenere la possibilità di poter usufruire nuovamente delloccupazione del suolo pubblico, i proprietari e gestori del Bar che negli anni doro fu gestito da Maria Senese, attraverso il loro legale, lAvvocato Bruno Molinaro, hanno presentato ricorso al T.A.R. Campania. Si è trattato di un ricorso in cui sono state sviscerate una serie di anomalie tecniche che hanno portato alla revoca della storica e decennale concessione, e in cui tra laltro si legge che Il “fumus boni juris” emerge chiaramente  e che Il danno grave e irreparabile consegue, de plano, all’annullamento della concessione per loccupazione dello spazio pubblico, per giunta nellimminenza delle festività pasquali coincidenti con l’apertura della nuova stagione turistica. Ebbene, in queste ore, accogliendo il ricorso  dellAvvocato Bruno Molinaro, il T.A.R. Campania, oltre ad aver bocciato sonoramente lAmministrazione guidata da Francesco Del Deo, ha restituito finalmente il Bar Internazionale di Maria a residenti e turisti dellisola dIschia e sono stati già tanti gli avventori  dello storico cenacolo culturale che hanno approfittato per sedersi attorno ai suoi tavolini e rivivere, così, i fasti di un tempo sorseggiando un whisky come facevano Auden, Capote e Neruda o mangiando una coppa di gelato variopinto. A riguardo di quanto accaduto nelle ultime settimane, Luciano è visibilmente amareggiato. Per la cronaca ricordiamo che lunedì 14 aprile 2014 nel corso del  Consiglio comunale, convocato dopo oltre quattro mesi dallultima seduta, nel mentre i problemi sociali scottanti di Forio erano stati collocati dal quarantesimo punto in poi dellordine del giorno, con la conseguenza di non essere affrontati, tra i primissimi punti figurava quello relativo alla valorizzazione delle piazze storiche di Forio, argomento che precedeva di gran lunga quelli relativi alla chiusura della spiaggia di Cava dellIsola, allennesima emergenza rifiuti che vive il paese, allaffare del porto, in cui, tra laltro, nelle settimane scorse con un attentato notturno sono state affondate due imbarcazioni e causato altri danni. Nellintervenire in merito il Consigliere comunale del PCIML era stato durissimo: Parlate di valorizzare piazza Matteotti? Ma cosè piazza Matteotti senza il Bar Maria col suo pergolato?, aveva tuonato tra gli applausi del pubblico Domenico Savio. Nella discussione sviluppatasi dopo lintervento di Domenico Savio, che aveva chiesto al sindaco anche lumi su una nuova disposizione dei tavolini che dovrebbe prendere corpo in piazza Matteotti, lAvvocato Nicola Nicolella, Consigliere comunale di maggioranza, si era chiesto se lapprovazione di quella delibera non potesse avere delle conseguenze anche sulla questione relativa al Bar Maria. Ebbene, a pochissime ore di distanza dallapprovazione da parte della maggioranza Del Deo, loggetto di quella delibera è finito, come apprendiamo, nel dibattimento della causa davanti al T.A.R. per decidere se riassegnare o meno il suolo pubblico allo storico esercizio commerciale. A parlare delloggetto della delibera sulla valorizzazione delle piazze storiche di Forio è stato il legale del Comune. Vuoi vedere che è proprio vero che a pensar male si fa peccato, ma spesso si indovina?. Infine, per quanto concerne la realizzazione della tettoia, sembra ovvio che nessuno possa negare ai titolari del Bar Maria di poter ricostruire fedelmente quello che era il pergolato ricoperto dal glicine, presente in piazza Matteotti almeno dalla metà del secolo scorso.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.