Quotidiano di informazione campano

A FORIO TRASPARENZA NEGATA PER TROPPO TEMPO: DOMENICO SAVIO DENUNCIA AL PREFETTO E AL PRESIDENTE DELL’AUTORITA’ ANTICORRUZIONE IL MANCATO AGGIORNAMENTO DEL SITO ISTITUZIONALE DEL COMUNE DI FORIO

GENNARO SAVIO PER RADIO PIAZZA NEWS

0

“Nella sezione ‘Amministrazione trasparente’ – ha dichiarato Domenico Savio – devono essere pubblicati tutti gli atti amministrativi del Comune, a partire dagli stipendi dei dirigenti, dai contributi che per la loro attività ricevono gli amministratori, così occorre pubblicare i patrimoni di ogni eletto e di ogni amministratore. Insomma, bisogna pubblicare tutto quanto attiene alla vita amministrativa dell’ente locale in modo che tutti i cittadini abbiano la possibilità di controllare e di verificare come vengono spesi i soldi della collettività”. Savio si augura che ci sia un intervento  rapido del Prefetto e dell’Autorità anti-corruzione affinché a Forio si abbia veramente, come prevede la legislazione nazionale, la trasparenza massima della vita amministrativa”.

“Il Sito istituzionale del Comune di Forio al contrario di quanto prevede la legge, non è stato ancora aggiornato secondo le disposizioni legislative vigenti sulla trasparenza e pubblicità amministrativa. Infatti in esso non sono pubblicati lo stato patrimoniale degli amministratori, gli emolumenti percepiti dai dirigenti e consulenti e le autorizzazioni paesaggistiche, le delibere di giunta e di consiglio comunale vengono pubblicate solo per 15 giorni, talune determinazioni vengono pubblicate prive degli allegati, eccetera”. Ad affermarlo è il combattivo Consigliere comunale del PCIML Domenico Savio il quale in queste ore con un dettagliato esposto  lo ha scritto al Prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone e al Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone. “Ritenuto – si legge tra l’altro nell’esposto di Savio – che come sancito dall’art.1 del decreto legislativo 14 marzo 2013 n.33, che “La trasparenza … concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità, buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell’utilizzo di risorse pubbliche, integrità e lealtà nel servizio alla nazione e che essa è condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione aperta, al servizio del cittadino” e rilevato che allo stato è un Sito non corrispondente alle disposizioni di legge, che risulta complicato consultarlo, che rende difficile  e incompleto l’Accesso Civico e che crea difficoltà pure all’attività istituzionale dei Consiglieri comunali, chiede alle Superiori Autorità di controllo istituzionale destinatarie della presente un intervento urgente affinché il Comune di Forio (Na) disponga celermente di un Sito aggiornato secondo la legislazione vigente in materia di trasparenza e pubblicità amministrativa”. Una richiesta chiara e inequivocabile quella di Domenico Savio avallata dalle vigenti leggi in materia di trasparenza e a cui ci si augura ci sia un immediato riscontro anche perché lo stesso Savio già il 22 agosto 2014 inoltrò al Presidente del consiglio comunale Michele Regine la “Richiesta di iscrizione dell’allegato ‘Regolamento per la pubblicità della situazione patrimoniale degli amministratori comunali di Forio’ all’ordine del giorno della seduta del consiglio comunale”, richiesta mai esaminata e votata dal consiglio, perché posta sempre in coda agli argomenti presentati dall’amministrazione comunale.

“E’ dal 2012 – ci ha dichiarato Domenico Savio – che la legislazione nazionale prevede che ogni amministrazione pubblica, a tutti i livelli, organizzi un sito per la trasparenza amministrativa.

Questo significa che sul sito ufficiale di ogni ente pubblico ci deve essere una apposita finestra con la scritta “Amministrazione trasparente” e in questo ambito devono essere pubblicati tutti gli atti amministrativi del Comune, a partire dagli stipendi dei dirigenti, dai contributi che gli amministratori ricevono per la loro attività, così occorre pubblicare i patrimoni di ogni eletto e di ogni amministratore. Insomma, bisogna pubblicare tutto quanto attiene alla vita amministrativa dell’ente locale in modo che tutti i cittadini abbiano la possibilità di controllare e di verificare come vengono spesi i soldi della collettività.

Ebbene a circa tre anni dalla prima legge sulla trasparenza amministrativa, il sito del Comune di Forio non è attrezzato, come dovrebbe essere per legge.              Io mi sono fatto promotore di una richiesta al Prefetto di Napoli e all’Autorità Nazionale Anti-corruzione affinché intervenissero per fare in modo che anche il Comune di Forio finalmente avesse un sito che garantisse la trasparenza amministrativa.

Solo da qualche giorno sulla prima pagina del sito del nostro Comune è apparsa la finestra “Amministrazione trasparente”, ma al suo interno c’è ancora molto poco. Quella sezione del sito va riempita e al più presto possibile e io mi auguro che ci sia un intervento  rapido del Prefetto e dell’Autorità anti-corruzione affinché a Forio si abbia veramente, come prevede la legislazione nazionale, la trasparenza massima della vita amministrativa”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.