Quotidiano di informazione campano

Forza Italia e il territorio: prosegue la campagna di ascolto dei cittadini

Saverio Falco per radio piazza news

0

– Forza Italia ascolta i cittadini, le associazioni, le amministrazioni, i territori per scrivere insieme la Carta costituente della città metropolitana. Appuntamento domani, venerdì 27 febbraio 2015, alle ore 15,30 presso la sala Vittoria (Via Madonna delle Grazie, 80 – Nola).

Prosegue, dunque, il ciclo di incontri partito da Pomigliano D’Arco e volto a favorire una campagna di ascolto del singolo individuo.

L’iniziativa, promossa e curata dal coordinamento e dal gruppo consiliare di F.I. città metropolitana di Napoli, vedrà la partecipazione di esponenti e rappresentanti dell’area nolana del partito guidato da Silvio Berlusconi, tra cui il parlamentare Paolo Russo e il consigliere metropolitano Francesco Iovino. Previsto anche l’intervento del sindaco della città metropolitana di Napoli Luigi De Magistris.

Una campagna di ascolto nel territorio per scrivere le regole di uno Statuto che sia più vicino ai cittadini. Vogliamo colmare le lacune di una legge che il PD non ha certo disegnato a favore della provincia e dei suoi elettori, privati anche della possibilità di scegliersi il sindaco” – così commenta il progetto l’onorevole Russo.

Per il consigliere Iovino, invece, “questa iniziativa nasce da un’idea, perché la città metropolitana è innanzitutto un’idea: un’idea di vita, un modello organizzativo che va al di là dell’obsoleto sistema della provincia”.

Lo scopo” – prosegue Iovino – “è quello di trasmettere un messaggio legato ad un sistema culturale; chi ci vede dall’esterno deve individuare nell’area metropolitana un organismo capace di capitalizzare: un capitale che è sostanzialmente invisibile, dove ognuno di noi può sicuramente alimentare l’economia, la produttività, favorendo un feedback continuo sia sull’aspetto economico che sociale. Vogliamo comunicare il concetto che l’istituzione è viva ed esiste non solamente sulle carte. La città metropolitana non è, e non deve essere, una filiera di partiti, ma la consapevolezza che assieme si può avere un’opportunità nuova e migliore per il territorio e, senza dubbio, anche per il cittadino”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.