Quotidiano di informazione campano

GENITORI INSIEME: percorso per una genitorialità consapevole e responsabile Venerdì 29 marzo 2019 ore 16.30 presso Auditorium Istituto Comprensivo 4°Pergolesi Via P. Annecchino,131 Arco Felice Pozzuoli-Na

Il Convegno organizzato dall’Istituto Comprensivo 4° Pergolesi di Pozzuoli-Na in collaborazione con:

 

  • Associazione Centro Antiviolenza “Teresa Buonocore” onlus
  • o.n.i.t.a – Coordinamento Operativo Nazionale Interforze
  • Associazione Panta Rei
  • Associazione Culturale Napoli Ovest
  • Associazione Arci Mare
  • Associazione Culturale PerForMare

 

ha come obiettivo centrale quello di fare il punto della situazione con genitori, insegnanti, psicologi, operatori sociali e con tutti coloro che operano nel campo psicologico, educativo e della comunicazione, sui radicali cambiamenti delle relazioni interpersonali  nella società odierna, sull’impatto educativo e sociale  talvolta dirompente che tali  repentini mutamenti  generano  in particolare su bambini e ragazzi in età evolutiva, con la conseguente profonda crisi del ruolo educativo genitoriale e più in generale della comunità educante.

L’introduzione e la moderazione dell’incontro è a cura della Dirigente Scolastica del 4° Istituto Comprensivo Pergolesi, dott.ssa Francesca Coletta che da tempo lavora per la promozione di attività educative su queste delicate tematiche.

La relazione centrale sarà affidata al dott. Carlo Signore Formatore e psicopedagogista, Esperto in Psicologia Criminale, Responsabile psico-pedagogico di C.o.n.i.t.a. Associazione Nazionale Interforze Tutela Ambientale e di Associazione Centro Antiviolenza Teresa Buonocore Onlus, il quale affronterà le delicate tematiche connesse alle nuove dipendenze digitali (internet, social, whatsapp ecc.) e i pericoli della rete. Il fenomeno del bullismo, della prevaricazione a scuola e nei gruppi sociali: “Bullismo e Cyberg Bullismo”: illustrerà altresì a tal riguardo la Legge 29 maggio 2017 n.17.

“C’è bisogno” – continua l’esperto – “di una alleanza pedagogica che consenta a tutti gli educatori ed in primis ai genitori di non sentirsi nè giudicati, nè isolati, poichè l’esperienza della genitorialità è talmente intensa e nel contempo complessa, che si presta ad essere indagata da diversi punti di vista.  E’ necessario pertanto conoscere, individuare e mettere in campo azioni di contrasto alle dinamiche di alcuni fenomeni inquietanti uno tra i tanti, quello delle Baby Gang che il Dott. Signore non esita a definire fenomeni di vero e proprio terrorismo urbano. Ciò significa sia “richiamare tutta la società civile all’attenzione verso l’altro che al recupero del senso di responsabilità” e “ripristinare un dialogo significativo tra genitori e figli, nell’ottica di un nuova e più incisiva attitudine al sentimento sociale collettivo”.

 

In questo delicato obiettivo la scuola può rappresentare un ruolo particolarmente importante.

A tale riguardo Carlo Signore mette a disposizione con tutte le risorse professionali delle associazioni che rappresenta, interventi e azioni di formazione per docenti, operatori e corsi per genitori i quali possono essere richiesti GRATUITAMENTE inviando una mail a carlosignore25@libero.it o telefonando all’associazione Teresa Buonocore onlus al numero: 0810209044

 

All’incontro parteciperanno tra gli altri, per un breve contributo anche: la Dott.ssa Sara Esposito giornalista esperta in comunicazione-ufficio stampa e social media che centrerà il suo intervento sull’ innovazione della comunicazione nell’era digitale e la Dott.ssa Ester Signore psicologa, che illustrerà i pericoli della rete e i danni cognitivi e neuropsicologici sui giovani del post millennio della cosidetta generazione zeta.

Sono previsti anche interventi e testimonianze di genitori e operatori riguardanti le seguenti tematiche: Essere genitori significativi oggi – la responsabilità emotiva ed educativa e l’importanza di chiedere un aiuto; Il rapporto genitori-figli- quando ascoltare e farsi ascoltare diventa difficile; Il bambino arrabbiato, il bambino aggressivo, il bambino vittima.

 

Quest’ultima testimonianza infine introdurrà l’ultima parte del convegno e darà l’input per la proiezione di un video-spot autoprodotto dal titolo “Gli altri siamo noi: No alla violenza e al bullismo!” realizzato da Carlo Signore che racconta il dramma vissuto da tante vittime di violenze e di vessazioni.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.