Quotidiano di informazione campano

GESTIONE DI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA ZZATA: AL VIA DOMANI IL CORSO NAZIONALE DI PERFEZIONAMENTO PER GLI AMMINISTRATORI GIUDIZIARI PROMOSSO DALL’ODCEC SALERNO

CRONACA RADIO PIAZZA NEWS

venerdì 18 ottobre, alle ore 15 presso il Salone Bottiglieri di Palazzo Sant’Agostino (Via Roma – Salerno) il Corso Nazionale di Perfezionamento per Amministratori Giudiziari di Beni sequestrati e confiscati organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno, presieduto da Salvatore Giordano, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Dalle novità procedurali introdotte dalla riforma del Codice Antimafia (L.161/2017) al ruolo dell’Agenzia Nazionale nell’assegnazione e destinazione dei beni sequestrati o confiscati, passando per le prassi maturate nei diversi Tribunali, il corso traccerà le principali “Linee Operative per l’Amministratore Giudiziario nella gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata” (come evidenziato dallo stesso titolo del corso) attraverso le relazioni di docenti universitari, commercialisti, magistrati, avvocati ed altri professionisti esperti a livello nazionale con specifica esperienza nella materia. Tra i temi trattati le interferenze tra le procedure, Il rapporto tra sequestri penali e misure di prevenzione, l’assegnazione provvisoria e la destinazione dei beni confiscati e il loro riutilizzo sociale.

“La figura dell’amministratore giudiziario – sottolinea il presidente dell’ODCEC Salerno Salvatore Giordano – è un profilo specialistico del tutto peculiare che racchiude in sé differenti competenze e richiede una preparazione e un’organizzazione professionale complessa specifica. Se da un lato la riforma del Codice Antimafia ha affinato gli strumenti di selezione di coloro cui è affidata l’amministrazione giudiziale delle aziende, ridefinendo e ampliando le loro competenze, puntando sulla loro qualità professionale e sulla necessaria rotazione degli incarichi, dall’altro ha affidato a un mero calcolo quantitativo e non qualitativo il criterio di assegnazione degli incarichi stessi. Un punto su cui il legislatore dovrà necessariamente ritornare, a beneficio di una gestione altamente professionalizzata dell’amministrazione giudiziaria, e su cui sicuramente ci soffermeremo anche nell’apertura dei lavori con il parterre istituzionale coinvolto di altissimo profilo”.

All’inaugurazione del Corso, infatti, insieme al presidente Giordano interverranno il Procuratore Capo Reggente a Salerno Luca Masini, il Prefetto di Salerno Francesco Russo, il Presidente GIP Tribunale di Salerno Vincenzo Pellegrino, il Generale di Divisione Comandante Regionale GDF Campania Virgilio Pomponi, il Generale di Brigata Comandante Provinciale GDF Salerno Danilo Petrucelli, il Segretario CNDCEC Achille Coppola, i Consiglieri CNDCEC delegati alle Funzioni Giudiziarie Valeria Giancola e Giuseppe Tedesco, il Consigliere CNDCEC delegato ai Principi Contabili Raffaele Marcello.

A seguire, si entrerà subito nel vivo del primo modulo di approfondimento. Il Corso è articolato in sei moduli per altrettante giornate formative, con cadenza settimanale fino al 28 novembre 2019, che saranno moderati dai dottori commercialisti Gianvito Morretta, Antonio De Lucia, Angelo Fiore, Nicola Fiore, Sergio Cairone. Accreditato per la FPC per un totale di 40 crediti, il Corso è a titolo gratuito per tutti gli Iscritti agli Albi dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili degli Ordini della Campania e si terrà, dal secondo al sesto appuntamento, presso la Sala Convegni Saint Joseph in Via Salvatore Allende, 66 a Salerno.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.